Utente 207XXX
buongiorno egregi dottori,
espongo il mio problema:
nell'aprile 206 ho avuto un virus intestinale che mi ha fortemente debilita (ho perso molto peso, circa 2 taglie) e da allora è cambiato il mio ciclo mestruale che dopo la gravidanza era diventato abbastanza regolare (27/28/29 gorni) rispetto a prima (32/33/34 giorni nei periodi in cui non prendevo la pillola). da alora, dicevo, il ciclo è diminuito (23/24/25 giorni) con spotting di 2/ giorni prima dell'arrivo del flusso normale. inoltre avverto dolori molto intensi al fianco destro sia nei giorni vicino all'ovulazione che in quelli vicino al ciclo. ho eseguito i dosaggi ormonali e la ginecologa ha "diagnosticato" una carenza di progesterone; poichè vorrei avere un secondo figlio la stessa ginecologa mi ha suggerito di continuare a provare e solo sucessivamente, nel caso della mancaza della gravidanza, di eseguire una cura ormonale. devo aggiungere che io ho un nudulo alla tirodide per il quale devo assumere giornalmente eutirox 100 e ho avuto delle mastiti importanti durante il periodo dell'allattamento che dal'ecografia mammaria non risultano completamente guarite (ho preso ananase e keratose in due diversi momenti). in ultimo mi hanno riscontrato l'ingrosamento di alcuni linfonodi sia del collo che delle ascelle e sinceramente credo che ve ne siano anche all'inguine (penso di palparli). a volte avveto dele fitte in queste tre regioni, anzi nel collo mi sento come se avessi qualcosa bloccato gola sul lato dx. forse ho fatto un po' di confusione! comunque vorrei sapere se tutto questo ha un collegamanto... le ultime analisi del sangue hanno evidenziato solo la ves un po' più alta e la percentuale di eosinofili. ho avuto la mononucleosi.
grazie per l'ascolto
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Descrive una tale varietà di sintomi che senza un controllo diretto tramite una visita è impossibile azzaradare ipotesi diagnostiche corrette via Internet.