Utente 182XXX
Gentilissimi Dottori,

Io vi espongo il mio problema perchè sono un pò allarmata. Il giorno 16/09 ho avuto un rapporto sessuale con una persona con preservativo, che si è rotto, e quindi ci sono state delle penetrazioni senza. Dopo successivi 15gg sono comparse sul mio corpo (parte alta delle gambe) dei piccoli macchie non dolorose che persistevano per 5gg all'incirca, ora ne spunta uno ogni tanto, allarmata vado dal medico che mi dice di fare delle analisi inerenti alla circolazione (tutto ok), perchè poteva essere un effetto collaterale della pillola anticoncezionale che avevo smesso circa 2 mesi prima. Il 02/11 mi viene un forte mal di gola, poi laringite (perdita della voce), ingrossamento del linfonodo destro del collo e dell'orecchio. La laringite in 4gg passa che poi diventa una tosse bronchiale, che viene curata con antibiotici di 3gg. il linfonodo del collo dopo 7gg si attenua, mentre quello dell'orecchio ancora persiste. Dopo 15gg avverto un senso di torpore e formicolio ai piedi ed ai polpacci, con ulteriori dolori similari a delle fitte/crampi, questo formicolio si porta con il passare del tempo tutto nella parte sinistra del corpo fino a giungere ad un dolore e senso di calore al collo e la parte dietro dell'orecchio con mal di testa forte, specialmente nella zona sinistra e dolori e torpore delle braccia. Ho avuto nel frattempo per 2 notti sudorazione notturna e 2 gg la diarrea in tt i 3 mesi. Febbre che io sappia non mi è mai venuta solo un senso di malessere generale. Inoltre mi è venuto mal di gola nuovamente che pian piano sta scomparendo ma sono passati 10gg ed ogni tanto una lieve tachicardia. Allarmata mi documento su internet, ed ho deciso di chiamare un laboratorio di analisi per fare il test per vedere se c'è stato un contagio HIV. Dopo 86gg dall'ipotetico contagio ho fatto il test alla quale era scritto "Screening di IV generazione - Immunoturdimetrico chemiluminescenza HIV 1/2 - Negativo". Quindi voglio chiedervi, i sintomi sono riconducibili all'HIV?Ovvero alla Sifilide? o a cosa?Il test che ho fatto va bene e devo effettuarne anche un'altro?dopo quanto?Ancora oggi al 96esimo gg e senso di calore sulla parte dietro dell'orecchio ed il linfonodo dell'orecchio destro ingrossato.
Sono andata dal dermatologo che mi ha visionato le macchie, mi ha fatto fare delle analisi perchè credi che si tratti di un levido vascolare.
Mi ha fatto fare anche un tampone faringeo e l'analista ha detto che dovrei avere le placche alla gola perchè ho dei puntini bianchi sulle tonsille.
Sono un pò preocc. Non so proprio come muovermi...Help me!
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

un eventuale contagio da HIV sarebbe stato asintotico,
comunque un test HIV negativo dopo 86 giorni dal rapporto esclude con sufficiente sicurezza il contagio.

Per escludere un contagio da sifilide, dovrebbe fare il test specifico per questa malattia.
Ha già avuto in passato la mononucleosi infettiva?

Ci tenga al corrente se lo desidera.


http://www.medico-legale.it/storia_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/168/storia-dell'aids

http://www.medico-legale.it/sesso_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/516-rapporti-sessuali-aids-misurare-rischio.html

http://www.medico-legale.it/aids_MTS.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/517-aids-dintorni-malattie-trasmissione-sessuale-mts.html

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
..Gentilissimo Dr Corcelli,

La ringrazio vivamente per la sua celere risposta. Ho fatto il test dell'HIV con metodo EIA anche al giorno 103 ed è risultato negativo.
Per scrupolo ho effettuato anche il test della sifilide negativo, ed epatite A-B-C negativi.
Il tampone faringeo è risultato positivo allo stafilococco aureo. Il mio medico di base mi ha dato una cura a base di antibiotico ZIMMAT per una settimana, due compresse ogni 9 ore, risultato un mal di stomaco per 3gg. Ho preso le risposte delle urine ed analisi. Nelle urine sono presenti 15-18 leucociti per campo, rare emazie e filamenti di muco numerosi.
Cosa vuol dire? Non so più dove sbattere la testa. Non dormo neanche più.
Spero lei mi possa aiutare in qualche modo..
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
una cistite è frequente nella donne, data la presenza di una uretra assai più corta rispetto a quella maschile.

ma la presenza di una modesta leucocitaria non significa necessariamente infezione, se non vi sono contenporaneamente sintomi (bruciori, dolori, difficoltà durante la minzione).
In presenza di sintomi è consigliabile una urinocoltura.
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
..Stavo leggendo la sua precedente email, non ho mai avuto la mononucleosi infettiva?Porta tutti questi sintomi elencati?
Ora mi sono limitata a consegnare le mie analisi al dermatologo che contatterò domani mattina telefonicamente.
I miei malesseri ci sono ancora e la mia ghiandola non si è ancora sgonfiata ed ho un lieve mal di gola.
Non so più a che tipo di medico rivolgermi per scoprire cosa ho...
Confesso di essere un pò ipocondriaca...posso farle una domanda nel mese di agosto mi sono fatta un pearcing all'ombelico, ho acquistato e cambiato il pearcing due mesi dopo e non sono sicura di averlo disinfettato secondo lei può avermi trasmesso qualcosa?

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
- la mononucleosi potrebbe portare una buona parte dei sintomi da lei accusati; peraltro, alcune volte un relativo malessere può durare anche molti mesi

- il piercing, se si tratta di un oggetto acquistato e mai usato da nessuno, al può comportare una infezione locale da germi comuni, ma in tal caso se ne sarebbe già accorta.
Diversa è la questione dello strumento usato per fare i buchi, se non sterilizzato, tale strumento può esporre al contagio delle epatiti B e C; il test sierologico per tali epatiti va ripetuto, per una completa sicurezza, a distanza di 180 giorni.
[#6] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
gentilissimo Dr Corcelli,

In riferimento ai suoi preziosi consulti, volevo dirle che ho effettuato il test dell'HIV al giorno 183 dal contagio ed è risultato negativo. In più ho anche effettuato il test dell'epatite C ed è negativo. Ho effettuato l'ecografia per visionare il linfonodo gonfio da più di 5 mesi, ed l'ecografista mi ha detto di aver contratto la mononucleosi con sicurezza. In quanto, ho i linfonodi gonfi fino a 22mm. Quello che volevo chiederle, è attendibile come giudizio?oppure è possibile vedere attraverso un test se realmente ho contratto la mononucleosi?E'possibile che ha distanza di tutti questi mesi, io possa avere ancora del mal di testa e dei dolori muscolari?

La ringrazio anticipatamente...
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
l'ecografia non serve per cercare una causa, ma semplicemente descrive la struttura del linfonodi e dice se si tratta di un rigonfiamento flogistico o se si tratta di un sospetto di neoplasia; penso che l'ecografista le abbia detto che si tratta di mononucleosi correlando il dato ecografico con quello anamnetsico.

per sapere se ha contratto o no la mononucleosi vi sono i tests sierologici

quanto ai sintomi, è possibile che quelli della mononucleosi peristano anche per parecchi mesi
[#8] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
..Senta, ma anche dopo 7/8 mesi da contagio è possibile verificare se sia stata contratta la mononucleosi?
Attraverso i tests sierologici?
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
certo, è possibile sapere se lei ha avuto la mononucleosi in passato ma non quando l'ha avuta.
Lo chieda pure al suo medico curante.
[#10] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
...La ringrazio per il suo aiuto!!!
Chiederò al mio medico curante, anche se non ne ho molta fiducia..visto che non è stata in grado di pensare alla mononucleosi..nonostante i miei sintomi!
Alla fine è stata la mancanza di fiducia che mi ha portato a consultare un forum online di medici.
Grazie mille..
Un saluto

L'aggionerò...