Utente 170XXX
Gentili dottori, sono alla 31 settimana di gravidanza e lunedì scorso (stavo alla 30 settimana) sono stata in pizzeria. Oltre alla pizza, insieme agli altri, abbiamo ordinato anche delle fritture di pasta.
Queste fritture sono state servite su un piatto insieme a un po' di insalata (praticamente le fritture erano state messe su questa insalata). Non ho ritenuto che quella insalata fosse fonte di contagio per le fritture (tutt'ora non lo so), quindi ho mangiato 3 piccole frittelle.
Ora sono praticamente bloccata al pensiero che ho potuto prendermi la toxoplasmosi.
Vorrei chiedere se effettivamente il parassita della toxo può passare dall'insalata (sempre che fosse presente in questa) alla frittelle e dopo quanto tempo dal contagio è possibile che le igm risultino positive.
Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi permetto di inserirmi e poterla rassicurare .
La sua gravidanza è alla 31 settimana quindi nessun problema di malformazione fetale da EVENTUALE infezione da TOXOPLASMA,che se pur contratta (ipotesi) deve dare un aumento delle IgM specifiche materne e passare nel torrente circolatorio fetale procurando una infezione fetale che comunque potrà essere trattata con assunzione di antibiotici specifici soministrati alla madre.

Rivalutando la dinamica della probabile infezione,la ritengo quasi impossibile!!!
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Blasi,
la ringrazio di cuore per la rassicurante risposta.
La settimana prossima dovrò eseguire gli esami mensili di routine (tra cui anche il test della toxoplasmosi), le farò sapere.
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo!!