Utente 192XXX
Gentilissimi,
sono una ragazza di 27 anni,
da 2 anni soffro di acne, inoltre nell'ultimo anno ho notato un'abbondante e continua perdita di capelli, (non escluderei possa essere anche causata da un periodo molto stressante, che vivo con ansietà).
Il dermatolgo per curare entrambi gli aspetti, mi ha prescritto PROPECIA, che assumo dal 18 dicembre 2010.

Ho riscontrato un miglioramneto generico, diminuzione di perdita dei capelli e di acne, le papule sotto pelle, ci sono sempre, ma non sono più aumentate di volume.
Ho notato però che la durata del ciclo, che solitamente è di 30/32/33 gg da quando assumo il farmaco è aumentata, lo scorso ciclo è stato di 42 gg.
I valori ormonali,dovrebbero essere nella norma, le analisi sono state effettuate prima di iniziare l'assunzione del farmaco, al 12° giorno del ciclo, e le ho mostrate alla ginecologa, la quale non mi ha saputo dare indicazioni su PROPECIA.

La prescrizione di questo farmaco mi ha lasciato un pò interdetta, anche perchè non ci sono molti studi sulle donne, inoltre in caso di gravidanza può causare danni al feto maschio. Mi chiedo quanti mesi prima di ricercare una gravidanza sicura devo sospenedre il farmaco?
Mi chiedo inoltre se questa eccessiva durata del ciclo, non può essere sintomo di possibili cause di infertilità.

Il valore della T4 al di fuori del range di riferimento potrebbe essere la vera causa del mio problema?

DELTA 4 ANDROSTENEIDONE: 1.84 ng/ml da 0.3 a 3.30

DHEA: 8.60 ng/dl da 1.3 a 9.80

FSH: 5.67 mlU/ml fase follicolare prima metà ( da G-15 a G-9)da 3.9 a 12.0
seconda metà ( da G-8 a G-2)da 2.9 a 9.0

LH: 8.93 mlU/ml picco ovulatorio da 0.6 a 80
fase follicolare: da1.5 a 8.0

PROGESTERONE: 0.64 ng/ml da 0.25 a 0.54

ESTRADIOLO: 78.41 pg/ml da 18 a 147

TESTOSTERONE 0.42 ng/ml da 0.1 a 0.9


FERRO: 97 ug/dl da 23 a 170

FERRITINA: 51 ng/ml da 11 a 306
TSH: 2.99 uUi/ml da 0.34 a 5.60
FT4: 0.60ng/dl da 0.61 a 1.12
FT3:3.22pg/ml da 2.50 a 3.90

Vi ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Fatto salvo che l'alopecia androgenetica anche nella donna e' sempre un problema legato ad una alterazione ormoni recettoriale, deve chiarirei subito con il suo dermatologo poiché la finasteride non e' di norma ed in termini generali, un farmaco prescrivibile nelle donne giovani e fertili. Sono certa che potrete chiarire bene ed insieme tutti i suoi dubbi. Sta comunque effettuando una copertura anticoncezionale?

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta.

Al momento non sto assumendo alcun anticoncezionale, e non escludo più avanti di volere ricercare una gravidanza sicura.

Premetto che il medico dermatologo non ha analizzato accuratamente il capello, e che ad occhio di inesperto non si nota un diradamento.

Ho provato a chiedere, ma non mi ha chiarito i dubbi sopra riportati.
Siccome la durata del ciclo è aumentata notevolmente, non vorrei fosse indice di possibili problemi di fertilità causati dall'assunzione del farmo in questione.

Il valore della Tiroxina libera FT4 sotto la soglia di normalità,potrebbe essere causa dei miei problemi? Ho letto che può indicare una forma di ipotiroidismo, ultimamente presento anche fragilità ungueale, con sfaldamento.

Saluti e grazie mille per il consulto.
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Confermo il consiglio di contattare il suo dermatologo per maggiori chiarimenti.

[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Le ribadisco che il dermatologo che mi ha prescritto il farmaco, non ha risposto con chiarezza alle mie domande, ma ci ha girato intorno, comunque non ho trovato la sua risposta di maggiore utilità.

Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Cosa aggiungere alla mia #1 replica ?

Mi pare di aver usato tutta la chiarezza possibile nell'avvertirla sui rischi della finasteride sistemica nella donna fertile (vietata secondo legge) e sull'altissimo rischio di non assumere nemmeno un anticoncezionale (obbligatorionper legge per ogni assunzione di retinoidi sistemici e qualsiasi farmaco teratogeno, ovvero causa di malformazioni fetali, compresa quindi la finasteride)

Se non ha trovato chiari i miei dettami mi spiace ma non so cosa io possa aggiungere a tanto lapalissiani principi e non so cosa lei si attenda di più da un servizio telematico a tutela dell'informazione medica non vincolante on-line!


Cari saluti