Utente 108XXX
Salve mia madre, 65 anni, ha effettuato una risonanza magnetica lungo la colonna vertebrale, da qui hanno trovato una piccola macchia ad una sola vertebra e hanno consigliato una radiografia, da qui di nuovo una risonanza magnetica perchè la precedente risultava mossa, al che dopo hanno richiesto una scintigrafia ossea, lei comunque soffre di osteoporosi, reumatismi..., le analisi del sague risultano nella norma, ora ci vorrà del tempo per prendere appuntamento per la scintigrafia. nel frattempo mi sa dire in linea generale se si può trattare di un tumore, o metastasi,o comunque c'è da allarmarsi? nell'attesa dei risultati.
Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per risponderle dovrebbe trascrivere i referti ovviamente.

Lo faccia però ripostando la sua richiesta in ORTOPEDIA
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Dalla risonanza risulta particolarmente questo punto in cui si sono particolarmente soffermati:
1)a carico dell'emisoma sn di D11, con tendenza all'estensione verso il peduncolo omolaterale, areola a margini sfumati, ipointensa in T1 e T2 con incremento del segnale in soppressione del grasso delle dimensioni di circa 1.6 x 1.5 cm di non univoca interpretazione;
poi gli altri punti:
2) segni diffusi di spondilosi;
3) multiple formazioni di tipo angiomatoso a carico di vari metameri vertebrali;
4) degenerazione/disidratazione discale diffusa;
5) ptostrusione discale in sede intraforaminale sinistra di L4-L5;
6) lieve prostruzione ad ampio raggio simmetrico di L5-S1;
7) non evidenti alterazioni di segnal midollare;
8) quale reperto accessorio si segnala la presenza di due minute cisti di Naboth in sede uterina cervicale.
In DWIBS: aree focali di ipersegnale a carico di alcuni elementi del tratto dorsale medio D11. Concomitano alcuni spot come di verosimile pertinenza linfonodale in sede laterocervicale (aumentati di dimensioni) ed ascellari, bilateralmente.
Si consiglia esami di laboratorio e scintigrafia ossea.

I Rdiologi si sono soffermati soprattutto per il primo punto, non escludendo alcunchè, volevo conoscere il vostro parere a riguardo e se si può trattare di un tumore. Loro dicono di non allamarsi, e che vogliono approfondire, che se pur fosse un tumore sarebbe all'inizio. Ma da una risonanza è possibile individuare un tumore? Lei soffre anche di artrosi se non erro, e dagli ultimi esami del sangue di aprile, tutto è nella norma.
Stamattina ha fatto rx al torace e esco-addome e esami del sanguo compresi i maker tumorali e pare che non risulta niente tranne che per quelli del sangue di cui si deve aspettare 10 gg, in attesa di referto e in attesa di essere eseguita la scintigrafia.