Utente 515XXX
Salve sono la mamma di un ragazzo di 17 anni.
Da 2 anni abbiamo scoperto la presenza di calcoli ad entrambi i reni.
Ma il problema non è solo questo. Ad ottobre 2006, aveva i valori di sodio, fosforo, cloro molto alti, anche la creatininuria era un pò alta ma la clearance andava bene e nel sangue non vi erano tracce di creatina.
A gennaio dopo una dieta i valori sono rientrati.
In questi giorni ha ripetuto le analisi ed i risultati sono stati i seguenti:
Creatinina sierica: 1,90 (valori massimi di rif. 1,40)
Creatinina urinaria: 0,21 (valori minimi di rif. 0,60)
Sideremia: 29 (valori minimi di rif. 50)
Azotemia: 44 (valore massimo di rif. 50)
So che anche la clearance è bassa ma purtroppo non so il dato.
Da quest'anno mio figlio ha ripreso l'attività sportiva (calcio) ma non assume nessun tipo di integratore.
Ultima cosa la pressione di ieri sera era massima 139, minima 57, battiti 48.
Spero di essere stata chiara, sono preccupata, mio figlio potrà andare incontro ad una insufficienza renale, se già non sussiste?
Vi ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Rodolfo Rivera
24% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
Il valore di creatinina sierica da Lei riportato è patologico. Inoltre dall'ecografia renale si rileva la presenza di calcoli bilateralmente senza precisare altre caratteristiche di importanza quali dimensioni, forma, presenza di dilatazione del bacino renale, dimensioni renali, spessore orticale, ecc. E' utile raccogliere i valori di creatininemia precedenti per tracciare una curva nel tempo.
Con i dati forniti non è possibile avventurarsi in ipotesi diagnostiche. E’ quindi assolutamente necessario completare l’indagine presso un centro di nefrologia per arrivare a una diagnosi corretta. Vista l’età del paziente non perderei tempo.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dr. Rodolfo RIVERA
[#2] dopo  
Utente 515XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio dottore per la Sua cortese risposta.
Mi spiace non essere stata chiara.
Nell'ecografia comunque i reni risultano a posto, in tutte le cose da Lei elencate.
Nella mia richiesta ho omesso dei dati importanti, dei quali non ero ancora in possesso.
Clearance della creatinina: 65,49 ml/min. (valore minimo 98)
Creatinina urinaria: 144.7 mg/dl
Volume minuto: 0,86
Diuresi 24H: 1250 cc.
Filtrato glomerulare: 62,03 ml/min. (valore minimo 70)
CK-NAC: U/L 37°C 246 (valore massimo 174)
Nell'esame delle urine
emazie: alcune 2-4 p.c.v.
Cristalli: alcuni di ossalato di calcio
Nei precedenti esami:
il valore sierico della creatinina è sempre stato nella norma.
Invece la creatinuria: 1,91 g/24h (valore massimo 1,80)
Filtrato glomerulare: 165,60 ml/min. (valore massimo 135)
Diuresi 24H: 1450
Sodio: 330,75 mmol/24h (valore massimo 220,00)
Cloro: 299,43 mmol/24h (valore massimo 250,00)
Calciuria (Urine 24H): 350,90 mg/24h (valore massimo 300,00)
Fosfaturia (Urine 24h): 1347,05 mg/24h (valore massimo 1300)
Ossaluria: 0,65 mmol/24h (valore minimo (0,49)
Emazie: rare
Cristalli: numerosi di ossalato di calcio.
Tutti questi valori sono rientrati, dopo una dieta prescritta dal nefrologo che lo segue.
Ad oggi la situazione è quella che ho sopra riportato.
E' possibile che la causa della situazione attuale, sia dovuta unicamente allo sforzo degli allenamenti, come detto dall'ecografa?