Utente 219XXX
Ho 47 anni sono alta 1,60 m. e peso 60Kg.
Da due anni sono in menopausa ed ultimamente la mia cellulite, per altro comparsa già intorno a 20 anni e progressivamente peggiorata per vari fattori quali ereditarietà, vita sedentaria per via del tipo di lavoro ed uso per molti anni di pillola anticoncezionale, si è trasformata in una evidentissima cellulite sclerotica estesa a tutte le gambe (compresi i polpacci) ed agli avambracci.
Ho consultato un medico per verificare come fossero le condizioni circolatorie delle gambe e, dopo aver effettuato un ecocolordoppler degli arti inferiori, non compaiono particolari problematiche.
L’esame arterioso risulta infatti caratterizzato da “Femorali comuni, femorali superficiali ed origine delle profonde, poplitee, tibiali anteriori e posteriori pervie bilateralmente” mentre l’esame venoso “Circolo superficiale e profondo pervio senza segni di TVP e superficiale in atto. Valvole delle crosse safeno-femorale e osti safeno-poplitei continenti.”
Il problema è pertanto prettamente estetico.
Ho letto che la cellulite sclerotica è praticamente impossibile da trattare ma vorrei sapere se ciò è esatto o se, invece, esistono delle cure.
Questo perché tutte le sere avverto un notevole pesantezza agli arti inferiori che posso alleviare solo mantenendoli sollevati e anche perché la mia attuale condizione estetica mi provoca grande disagio e sta veramente incidendo sulla mia vita quotidiana (non vado più al mare o in piscina, per esempio, perché mi sento in grandissimo imbarazzo a mettere il costume ed a farmi vedere) e questo proprio non riesco ad accettarlo.
Vi ringrazio infinitamente se potrete darmi una risposta.
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente,
sicuramente la presenza di "cellulite" sclerotica va valutata e diagnosticata attentamente.
E' vero che il problema non è di facile risoluzione ma non è vero che non si può fare niente.
Si può iniziare da una semplice compressione mediante calze elastiche per alleviare il senso di pesantezza, fino a vari trattamenti e/o interventi.
Le consiglio di affidarsi ad uno specialista della sua zone che sicuramente le indicherà la strada migliore se non per far "sparire" il difetto almeno per alleviarlo.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Sicuramente si può fare qualcosa anche perchè il suo problema non è esclusivamente estetico anche se è l'aspetto per lei predominante. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta che mi rincuora dato che evidenzia la possibilità di intervenire per almeno migliore un po’ la situazione. Seguirò il consiglio. Ancora grazie e cordiali saluti.