Login | Registrati | Recupera password
0/0

Metaplasia intestinale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011

    Metaplasia intestinale

    Salve ho effettuato gastroscopia e biopsia in seguito a forti dolori allo stomaco. Il referto dela gastroscopia è stato della presenza di ernia iatale con un abbassamento della linea di circa 3 cm. Mentre il referto della biopsia è il seguente:
    Frammenti di mucosa tipo antro con gastrite cronica a lieve attività e focolaio di metaplasia intestinale.
    Frammenti di mucosa tipo angulus con gastrite cronica di lieve attività
    Frammenti di mucosa tipo corpo con gastrite cronica attiva superficiale.
    Si osserva H.P.
    Mi sono un pò spaventata leggendo su internet che la metaplasia intestinale è l'anticamera del cancro allo stomaco. E' così? In famiglia ci sono vari casi di tumore al Pancreas. Ha attinenenza? Grazie per i Medici che vorranno rispondermi.




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2720 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Ha letto male. I casi che evolvono in tumore sono una minoranza. Nel suo caso e' solo presente una forma infiammatoria da curare e probabilmente l' infezione da hp da eradicare. Il tumore del pancreas poi non ha alcuna relazione. Auguri!


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 4017 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    La metaplasia è la trasformazione della mucosa gastrica in epitelio intestinale. Alla sua età è un reperto abbastanza frequente soprattutto in regione antrale dove è stato eseguito il prelievo. In tale zona gastrica la metaplasia è molto frequente è non è ritenuta patologica. Quindi direi di stare tranquilla. Un eventuale controllo endoscopico (se non ci sono elementi clinici da considerare) non prima di 5 anni.

    Un cordiale saluto


    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

Discussioni Simili

  1. Referto diagnostico
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 12/09/2011, 09:30
  2. Tumore gist esofago
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21/09/2011, 18:02
  3. - metaplasia intestinale
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 01/09/2011, 09:57
  4. Dolore stomaco superiore
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30/08/2011, 21:58
  5. Il tizio , il caio ha un tumore
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01/10/2011, 09:10
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896