Utente
salve cari dottori , ho 30 anni e da un po di anni ho disturbi allo stomaco-esofago cosi dopo aver fatto la gastroscopia è uscito fuori:

-cardias incontinente con prolasso della mucosa gastrica
-lesione cardiale color salmone
-in retroversione si conferma incontinenza cardiale ed ernia jatale
-piloro pervio

e mi è stata data questa cura:

esopral 40 mg
peridon 20 mg
refalgin
noremifa

dopo 3 settimane noto un miglioramento , ma il problema piu grande mi è rimasto e cioe quella bruttissima sensazione di vomito di soffocamento e poi mi sento come un nodo alla gola che mi strozza e mi fa venire una tosse assurda...tutto questo mi capita nelle mattinate , poi dopo la colazione mi diminuisce, e finisce tutto dopo pranzo, dopo pranzo sto benissimo vado in palestra tutto normale come se niente fosse... ma il tutto ritorna di nuovo nelle mattinate e cosi succede tutti i giorni , tra l'altro mi sveglio sempre con le labbra gonfie come un pallone e non capisco se c'entra qualcosa con la metaplasia e l'ernia...cmq vorrei capire un paio di cose...

1:il fatto che mi gonfiano le labbra c'entra qualcosa con la diagnosi o non c'entra nulla?

1:questi disturbi che ho ogni mattino dipendono da questa diagnosi oppure ho qualcos'altro ??

2: poi se la cura è giusta o forse sto facendo la cura sbagliata?? xke dopo 3 settimane io penso ke questo disturbo doveva passare invece niente

3: quando mi sveglio tipo alle 4,alle 5 del mattino, con questo senso di vomito ,di nodo alla gola, di difficolta a deglutire, cosa devo prendere tra noremifa,refalgin,riopan,o esopral? .....grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi sono da reflusso gastroesofageo e la terapia, soprattutto con l'esomeprazolo, deve essere continuata o raddoppiata (con il consenso del suo medico). Ovviamente il reflusso è favorito dall'ernia iatale. La metaplasia (sono stati fatti i prelievi ?) è una conseguenza del reflusso (sostituzione della mucosa esofagea con mucosa di tio gastrico o intestinale), ma non comporta sintomatologia. In caso di necessità può prendere degli antiacidi.

Controlli anche l'alimentazione seguendo i suggerimenti riportati nell'articolo linkato:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html

Un cordiale saluto

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta , si il prelievo è stato fatto e sto aspettando i risultati...

dottore per quanto riguarda le 4 domande alla fine del messaggio ?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


1:il fatto che mi gonfiano le labbra c'entra qualcosa con la diagnosi o non c'entra nulla?

Sintomo anomalo per il reflusso, Da valutare, comunque, il risultato con la terapia antireflusso

1:questi disturbi che ho ogni mattino dipendono da questa diagnosi oppure ho qualcos'altro ??

Dal reflusso..

2: poi se la cura è giusta o forse sto facendo la cura sbagliata?? xke dopo 3 settimane io penso ke questo disturbo doveva passare invece niente

Terapia OK

3: quando mi sveglio tipo alle 4,alle 5 del mattino, con questo senso di vomito ,di nodo alla gola, di difficolta a deglutire, cosa devo prendere tra noremifa,refalgin,riopan,o esopral? .....grazie mille

Un antiacido.


Mi aggiorni sull'esito istolgico


Cordiali saluti


.








Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
salve dottore senz'altro non appena arriva l'esito le faro' sapere cosa dice, per quanto riguarda il maledetto risveglio , continuo a svegliarmi alle 6 del mattino con quel maledetto reflusso gastrico cosi forte che non riesco quasi nemmeno a bere perche mi sembra di avere un nodo in gola cosi grande da soffocare, e sto usando riopan gel , per levare questo problema , ma con scarsi risultati, infatti anche questa mattina mi sono svegliato con questi forti sintomi ho preso la prima bustina di riopan ho aspettato 30 minuti e non succedeva niente anzi peggiorava, quindi ne ho presa un'altra , ma i sintomi sono solamente diminuiti, quindi dopo un'altra mezzora , ho dovuto mangiare per forza con molti sforzi nel deglutire un panino , io non so piu cosa fare, non posso piu dormire tranquillamente perche ogni mattina alle 6 mi sveglio in preda a questi sintomi , forse il riopan non va bene? quale altro antiacido potrei prendere? grazie mille

[#5] dopo  
Utente
qualcuno che mi da un aiutino ??

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se con l'antiacido il disturbo non si risolve potrebbe aggiungere l'esomeprazolo 40 mg prima della cena. Ovviamente concordando con il suo medico,


Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
salve dottore come da lei richiesto le scrivo l'esito dell'esame istologico :

un frammento costituito da epitelio pavimentoso composto acantosico e lievemente papillomatosico e due frammenti di mucosa rivestita da epitelio colonnare gastrico di tipo fundico e cardiale con focali aspetti iperplastico-rigenerativi dell'epitelio foveolare e con congestione capillare e moderato infiltrato flogistico linfoplasmacellulare e granulocitario, con minor componente eosinofila, nella lamina propria.

dottore ovviamente non ho la piu pallida idea di cosa voglia dire, e ho la visita col dottore la prossima settimana , per favore dottore cosa vuol dire tutto cio ? è grave ?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'istologico, in definitiva, è "tranquillo" e non rileva zone di patologia. Adesso deve affrontare con il suo medico la questione della terapia. In pratica la dose del farmaco (esomeprazolo) deve essere tale da eliminare il disturbo.

Un cordiale saluto

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
salve caro dottore , il medico come cura definitiva mi ha prescritto :

pantorc 40 mg 1 al giorno
riopan gel 10ml una bustina 1 ora dopo i pasti e una prima di andare a letto

questa cura ha detto ke devo farla a vita...quando ha detto a vita mi sono parecchio preoccupato perche mi spaventa fare una cura per sempre, quindi sto prendendo in considerazione l'opzione dell'intervento, lei cosa mi consiglia ? posso tranquillamente fare questa cure per sempre senza nessuna conseguenza , o meglio fare un'intervento ?
e poi cosa ne pensa di questa cura? grazie sempre

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,
non è ancora detto che deve fare la terapia a vita. Lo si vedrà dopo un ciclo di terapia 40 mg di 60 giorni e poi con la riduzione della terapia a 20 mg. Se con il 20 mg non accusa più disturbi la terapia può essere interrotta. E' da questo momento che si valuterà la necessità o meno della terapia a lungo termine.

Le allego l'articolo di riferimento sulla scelta della terapia fra medica e chirurgica del reflusso:


https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-dell-apparato-digerente/954-reflusso-gastroesofageo-terapia-medica-o-chirurgica.html


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
salve dottore dopo 15 giorni della cura definitiva e cioe pantorc 40 mg + riopan , noto che non ho avuto miglioramenti anzi ho avuto un peggioramento , perche ho il reflusso 1 giorno si e uno no...mentre prima riuscivo a non avere problemi anche per una settimana di fila...ma il dottore ha detto che non posso continuare a fare la cura di attacco e cioe refalgin, peridon , noremifa ed esopral, perche ...e quindi dato che la cura deve essere molto lunga devo lasciare tutti questi medicinali e usare solo i prazolo.. ma usando solo i prazolo, ho un peggioramento, quindi io non so cosa fare, credo che l'unica soluzione sia l'intervento, ma non so chi fa questi tipi di intervento, lei mi puo consigliare un centro specializzato in questo tipo di intervento? a chi posso rivolgermi ? ci sono chirurghi specializzati in questo tipo di intervento? grazie mille

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La chirurgia dell'ernia iatale viene ormai eseguita nella maggior parte dei centri di chirurgia. Sicuramente il suo medico saprà consigliarle un chirurgo di fiducia. Quello che è importante è lo studio preliminare della patologia mediante uno studio funzionale dell'esofago (pH-mano-impedenzometria esofagea).

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
ok grazie dottore un'ultima cosa, quando ho il fastidio che supera ogni tipo di sopportazione e nonostante le pillole le bustine e tutto quanto non mi passa per niente, cosa devo fare??? ad esempio oggi sto impazzendo ho preso :

esomeprazolo alle 11:00
una bustina di noremifa alle 14:00 (dopo pranzo)
una bustina di riopan alle 17:00 (dopo lo spuntino)
esomeprazolo alle 20:00

e sto impazzendo perche non ho avuto nessun miglioramento ne giovamento...e non so proprio cos'altro fare....in questi casi cosi cosa posso fare??? raddoppiare le dosi ??

grazie mille....

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può provare a raddoppiare le dosi.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente
salve dottore dato che prendendo 20 mg di esomeprazolo la mattina e 20 mg la sera, avevo sempre il disturbo, ho raddoppiato la dose e adesso sto prendendo 40 mg di esomeprazolo al mattino e 40mg la sera, piu il riopan dopo i pasti come sempre , e sembra che stia funzionando , da 3 giorni che non ho nessun disturbo, ora mi chiedo posso continuare cosi senza problemi ? l'esomeprazolo puo causare danni? o posso prenderlo tranquillamente? grazie mille

[#16] dopo  
Utente
dottore sto continuando con 40 mg al mattino e 40 mg la sera....non sto avendo nessun disturbo ...posso continuare tranquillamente o devo diminuire la dose? ho paura ke diminuendo mi torna il problema...

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Vada avanti per un mese e poi può ridurre la dose.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it