Utente 150XXX
Salve gentilissimi dottori, vorrei avere un vostro parere sul mio problema. Sono un ragazzo di 21 anni, magro, atletico! Da 3 mesi ho la lingua bianca soprattutto posteriormente, è come se ci fosse una patina con puntini bianchi tipo latte cagliato. Sono andato alla guardia medica (lavoro fuori casa) e mi hanno detto potrebbe essere candida! Ho eseguito per 10 gg cura con diflucan e sciaqui con acqua e bicarbonato ma non ha funzionato! Poi, sempre su consiglio medico, ho eseguito cura antibiotica con amoxicillina per 6 gg e una compressa al dì di Berocca per 12 gg! In quel periodo ero parecchio stressato e ansioso tanto che avevo sempre la sensazione di "bolo" in gola e mi era aumentata la salivazione! Inizialmente si pensava ad una possibile ernia iatale con reflusso (e quindi la lingua con puntini bianchi poteva derivare da questo) ma esami eseguiti 2 settimane fa una volta tornato a casa (rx esofago con contrasto) hanno escluso questo problema. Il mio medico curante infatti aveva dal primo momento ipotizzato un bolo isterico visto che lavoravo fuori casa per 10 ore al giorno tt i giorni e che quei malesseri che avevo erano causati dal sistema nervoso. Infatto da quel momento mi sento molto meglio e non ho più disturbi di ipersalivazione e disfagia! La lingua è rimasta bianca posteriormente (dopo mangiato sembra essere meno bianca); il mio medico ha detto di non preoccuparmi potrebbe essere una conseguenza dello stress e dell'ansia che ha causato un aumento di adrenalina e salivazione che hanno portato a questa causa. Ho fatto analisi del sangue 2 settimane fa per un concorso e valori ottimi (si era pensato anche ad un problema di digestione), emocromo ottimo così come forma leucocitaria (unico valore al limite i monociti 11.4% e il max è 12% ma il medico non ha detto nulla a riguardo) e anche il resto tutto ok (transaminasi, glicemia, gamma gt ecc). Ho fatto anche visita otorinolaringoiatra e tutto risultava ok, senza segni di micosi. Non ho bruciori nella lingua ne alterazione del sapore. Potrebbe essere anche un problema di igiene orale? Visto che non sono così meticoloso nell'osservare una buona igiene orale? Il fatto che questa condizione si sia presentata in un periodo in cui ero molto stressato sia fisicamente sia psicologicamente può aver influito sulla sua permanenza? Ieri, in farmacia, ho comprato un pulisci lingua e un colluttorio senza alcool per l'igiene orale; ho pulito la lingua la mattina e la sera e sempra che la patina si sia un pò "sbiadita" anche se in parte rimane li. Vi ringrazio anticipatamente per i vostri consigli! Cordiali Saluti!
[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Dopo aver assunto farmaci più svariati, inutilmente, faccia questo:

Acquisti un pulisci-lingua in farmacia, e dopo aver spazzolato i denti come di consueto, lo passi in fondo alla lingua in modo da raschiare via anche la patina di placca batterica che vi si forma.
Faccia questo quotidianamente.

Dopo un mesetto, eventualmente, ne riparliamo.
[#2] dopo  
150528

dal 2011
La Ringrazio per la celere risposta, mi ha rassicurato! Buona giornata!
[#3] dopo  
150528

dal 2011
Caro dott. se volessi eseguire una visita di controllo mi consiglia visita odontoiatra o dermatologica? Visto che alcuni mi consigliano odontoiatra e altri un dermatologo! Grazie!
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Odontoiatrica.