Utente 223XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 20 anni,circa 2 mesi e mezzo fa in palestra facendo un esercizio di pressa con una sola gamba ho sentito tirare nella parte inferiore dell’addominale.Il dolore non era eccessivo tant’è che già dalla volta successiva ho continuato a fare esercizi per l’addome basso che mi procuravano un certo fastidio e dolorini però molto modesti,dopo 2 settimane che andava avanti questa storia dato che il dolore seppur lieve non cessava ho smesso di fare addominali e la settimana successiva ho sospeso del tutto l’attivita fisica!Dopo un mese e mezzo di riposo dato che a qualsiasi tipo di sollecitazione dell’addome se presentava questo dolore ho deciso di rivolgermi a un esperto,che a seguito di un esame ecografico mi ha diagnosticato che c’erano i postumi di una distrazione muscolare di I grado al muscolo retto dell’addome dx e praticamente mi si era ipersensibilizzata la zona e mi ha prescritto degli integratori e delle pillole che avevano il compito di diminuire questa ipersensibilizzazione,dopo 10 giorni torno là e con suo grande stupore il dolore non mi era cessato,mi ha detto che era questione di tempo e il dolore sarebbe passato da solo,nel mentre un amico di famiglia ci ha consigliato di prendere un miorilassante e così ho fatto,concluso anche questo ciclo di 7 giorni con il miorilassate ho provato a risollecitare la zona e puntualmente si presenta questo dolore che non è eccessivo ma oggettivamente mi da fastidio!
A questo punto non so più realmente che fare,son già fermo da tanto e inizio a soffrirne anche dal punto di vista psicologico,non faccio partite a pallone da tanto,non posso muovermi,ora è pure cominciato un torneo e io ancora son in questa situazione….lei che mi consiglia di fare,esiste qualche cosa che sia risolutivo,magari un infiltrazione!
Grazie mille in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera
28% attività
12% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile utente, dovrebbe ripostare questo consulto in area ortopedica.
Saluti.