Utente 230XXX
Gentili Dottori,
a mio cognato è stato diagnosticato un carcinoma alla mammella sinistra, carcinoma duttale infiltrante. Lui presenta astenozoospermia e l'anno scorso ha fatto una cura (consigliata dallo specialista) per 6 mesi con Epiget (1 compressa/die) e per 3 mesi Gonasi (6 punture a settimana) ... purtroppo mia sorella non ricorda il dosaggio esatto.
Volevo chiedervi se ci può essere connessione fra questa terapia e il carcinoma riscontrato. Nello specifico, il Gonasi può aumentare il rischio di tumore mammario nell'uomo? Quali possono essere le altre eventuali cause? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro signore, tra i possibili effetti delle gonadotropine, non c'è un aumentato rischio di carcinoma mammario, tanto meno nel maschio. Suo cognato purtroppo è stato colpito da una malattia rara, ma comunque possibile. Tra i fattori associati al ca mammario maschile è stata descritta l'insufficienza testicolare come anche l'esposizione a ormoni femminili, ma non mi risulta un problema con le gonadotropine. Cordiali saluti e incoraggiamenti per Suo cognato.
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dr. Conti.. è stato esaustivo e tempestivo!
[#3] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
mia sorella mi ha detto che mio cognato ha utilizzato anche Rovignon 30 cpr, bioarginina, Permixon cpr 320 (2 cpr/die), Falvonil 300 (2 cpr/die) Spergin forte e successivamente Spergin Q 10... questa terapia per un periodo di 3 mesi circa, e ciproxin per 6 giorni. Scusi se le faccio avere questi dati solo adesso. Grazie ancora.
[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Anche qesti farmaci e integratori non hanno alcun ruolo nella vicenda di Suo cognato. Cordialità