Utente 230XXX
Gentili Dottori,
a mio cognato è stato diagnosticato un carcinoma alla mammella sinistra, carcinoma duttale infiltrante. Lui presenta astenozoospermia e l'anno scorso ha fatto una cura (consigliata dallo specialista) per 6 mesi con Epiget (1 compressa/die) e per 3 mesi Gonasi (6 punture a settimana) ... purtroppo mia sorella non ricorda il dosaggio esatto.
Volevo chiedervi se ci può essere connessione fra questa terapia e il carcinoma riscontrato. Nello specifico, il Gonasi può aumentare il rischio di tumore mammario nell'uomo? Quali possono essere le altre eventuali cause? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro signore, tra i possibili effetti delle gonadotropine, non c'è un aumentato rischio di carcinoma mammario, tanto meno nel maschio. Suo cognato purtroppo è stato colpito da una malattia rara, ma comunque possibile. Tra i fattori associati al ca mammario maschile è stata descritta l'insufficienza testicolare come anche l'esposizione a ormoni femminili, ma non mi risulta un problema con le gonadotropine. Cordiali saluti e incoraggiamenti per Suo cognato.
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dr. Conti.. è stato esaustivo e tempestivo!
[#3] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
mia sorella mi ha detto che mio cognato ha utilizzato anche Rovignon 30 cpr, bioarginina, Permixon cpr 320 (2 cpr/die), Falvonil 300 (2 cpr/die) Spergin forte e successivamente Spergin Q 10... questa terapia per un periodo di 3 mesi circa, e ciproxin per 6 giorni. Scusi se le faccio avere questi dati solo adesso. Grazie ancora.
[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Anche qesti farmaci e integratori non hanno alcun ruolo nella vicenda di Suo cognato. Cordialità