Login | Registrati | Recupera password
0/0

Depressione, non riesco più a lavorare come prima

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007

    Depressione, non riesco più a lavorare come prima

    Egr. Dottori,
    è da quasi 4 anni che soffro di depressione e disturbi di personalità e da 3 anni che assumo psicofarmaci e faccio psicoterapia e ultimamente ho problemi di cervicalgia e forse lieve artrosi cervicale, soffro di MRGE e SCI e obesità di 2° grado.
    Purtroppo mi rende conto che non riesco più a lavorare come prima e sono costretto ad assentarmi da lavoro per malattia, sono anche stato ricoverato per il problema di depressione maggiore a episodi ricorrenti.
    Purtroppo ho paura di perdere il lavoro e mi ritrovo in una situazione familiare molto precaria con a carico la madre disabile.
    Cosa posso fare? Pensavo alla richiesta di invalidità civile, ma ho paura che mi crei ulteriore danno invece di essere maggiormente tutelato.
    Spero mi possiate aiutare a trovare una strada per risolvere il mio problema.
    Grazie infinite per il Vs. prezioso aiuto.
    Mi scuso per l'errore nel titolo.
    Distinti saluti



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    mi permetta di confermare quanto, in materia di invalidità civile e legge 104/92 (e ciò vale anche per l'invalidità INPS e quella nel pubblico impiego) Le hanno risposto i Colleghi Dott. Corcelli e Dott. Mancini, nei Suoi precedenti quesiti ( http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-legale-e-delle-assicurazion ).

    Piuttosto, mi sembra di capire da quanto Lei riferisce, che la patologia di base non venga controllata a sufficienza dalle terapie fin qui poste in atto.

    A tale scopo, è utile che Lei affronti le problematiche del Suo stato di salute con gli specialisti che La seguono dal punto di vista clinico.

    Distinti Saluti.




    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Grazie Dott. Mascotti,

    il grosso problema è il lavoro, non posso stare troppo in malattia, ormai la sto finendo e dopo cosa faccio?
    Mi potrebbero licenziare e poi come faccio? in questo momento considerando la crisi e i miei problemi di salute non credo riuscirò a trovare un lavoro.

    Se era possibile volevo capire se l'invalidità mi può tutelare per quanto riguarda il lavoro.

    Distinti saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    non ritengo che dall' eventuale riconoscimento di "invalido civile" possa ottenere in concreto benefici relativamente all'assenza dall'attività lavorativa.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Bene, continuerò a lottare contro questa brutta malattia e speriamo di non finire in mezzo alla strada.
    Distinti saluti



  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,

    i punteggi di invalidità si sommano? Mi spiego meglio.
    Ho verificato una tabella riguardante i punteggi delle malattie psichiatriche dove si evince un punteggio di tot x disturbo depressivo maggiore ricorrente + punteggio tot per disturbo personalità borderline.

    Le chiedo un altro consulto se può aiutarmi, la tachicardia dovuta all'ansia se ripetuta può generare problemi al cuore?

    Grazie infinite



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    in invalidità civile per infermità concorrenti si fa una valutazione complessiva, che non corrisponde alla somma delle percentuali delle singole infermità (Es. nel caso di amputazione di una mano, non si sommano i punteggi di amputazione delle singole dita con quello della mano).
    Per infermità che interessano apparati diversi, si applica invece una formula di correzione "a scalare".

    La tachicardia è una risposta fisiologica del cuore a determinate condizioni (sforzo, emozione, febbre ecc...) che in assenza di cardiopatie non dovrebbe determinare pregiudizio per la funzione cardiaca.
    Tuttavia se gli episodi di tachicardia sono frequenti e prolungati, è opportuno che il medico curante ne venga informato, per valutare l'indicazione ad esami strumentali del caso.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,

    è possibile richiedere il certificato medico per l'invalidità civile ad una medico specializzato in medicia legale o lo può fare esclusivamente il medico curante?
    Grazie ancora per il suo aiuto.



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    la normativa richiede che sia il medico di medicina generale a certificare le condizioni di salute del proprio assistito.
    Tuttavia anche alcuni medici specialisti (medici del lavoro, medici legali) che hanno richiesto il PIN rilasciano le certificazioni.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    la normativa richiede che sia il medico di medicina generale a certificare le condizioni di salute del proprio assistito.
    Tuttavia anche alcuni medici specialisti (medici del lavoro, medici legali) che hanno richiesto il PIN rilasciano le certificazioni.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  11. #11
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    spero mi possiate aiutare Egr. Dott.

    Il certificato del medico di base che attesta la persistenza dei problemi deambulatori per il contrassegno invalidi è gratuito?

    grazie mille



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    trattandosi di certificazione per uso personale ed a richiesta dell'interessato, tale certificazione non rientra fra quelle previste come gratuite dal S.S.N..

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    lo trovo scorretto soprattutto per le persone deboli.
    Comunque.
    Posso richiedere nuovamente la visita dal medico legale invece del certificato del medico di base?
    grazie



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    può farlo, tenendo presente che i Livelli Essenziali di Assistenza del S.S.N. non compredono le prestazioni medico-legali, per cui anche in tal caso dovrà pagare i diritti sanitari previsti per il rilascio delle certificazioni.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  15. #15
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    mia mamma è invalida al 100% e non abbiamo pagato il ticket
    è stato introdotto un nuovo ticket per queste istanze?
    grazie



  16. #16
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    per quanto è a mia conoscenza per le prestazioni medico-legali nel S.S.N. non si pagano ticket, bensì diritti sanitari, che in quanto tali non sono soggetti ad esenzioni.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  17. #17
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,

    l'obesità di 2° grado può dare un punteggio per l'invalidità?
    Purtroppo non ho un certificato del dietologo, posso affermarlo davanti al Presidente della commissione?
    Grazie ancora per il suo aiuto.



  18. #18
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    La tabella allegata al D.M. 5 febbraio 1992 per la valutazione dell'invalidità civile prevede la seguente voce:

    Codice 7105: OBESITÀ - (INDICE DI MASSA CORPOREA COMPRESO TRA 35 E
    40) CON COMPLICANZE ARTROSICHE: 31-40%

    L' INDICE DI MASSA CORPOREA è espresso dalla formula IMC =p h2
    dove "p" = peso espresso in Kg. ed "h" = altezza espressa in metri.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  19. #19
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,

    mi può dire secondo il suo parere se riesco a raggiungere il 67% di invalidità?

    Anamnesi:

    depressione maggiore, episiodi ricorrenti, moderato.
    disturbo affettivo bipolare, misto; disturbo dipendente di personalità.
    ricovero ospedaliero 21 gg per i motivi sopra.
    tendenza all'ipertensione arteriosa. tachicardia sinusale.
    obesità con complicanze artrosiche cervicali.
    ernia iatale con MRGE, sindrome colon irritabile, dermatite seborroica recidivante.

    Grazie mille per il suo aiuto.

    Distinti saluti



  20. #20
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    di solito non mi permetto di ipotizzare percentuali prima di una visita per invalidità civile, in quanto il parere senza un'approfondita visita diretta e senza l'esame accurato della documentazione è privo di fondamento, tanto più che non si tratta di un'infermità unica e con menomazione anatomica (come, ad esempio, l'amputazione di un arto), bensì di infermità multiple e non specificamente riportate nelle tabelle.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  21. #21
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,
    ho fatto domanda in data 13/03/2012 possibile che ancora non mi hanno chiamato? ho letto che dovrebbero passare massimo 30gg dalla domanda e così? cosa posso fare?
    Spero mi possa aiutare
    Grazie mille



  22. #22
    Indice di partecipazione al sito: 180 Medico specialista in: Medicina legale e delle assicurazioni
    Cardiologia

    Risponde dal
    2010
    Spett.le Utente,

    in caso di ulteriore ritardo, provi a contattare la segreteria della Commissione di prima istanza per l'accertamento dell'invalidità civile presso la Sua ASL.

    Distinti Saluti.


    Nicola Mascotti,M.D.
    [Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

  23. #23
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott. Mascotti,
    mi è stata riconosciuta invalidità al 67% senza revisione dal 01/04/2012, vorrei ora richiedere legge 104 + aggravamento invalidità e legge collocamento mirato lavoro.
    Visto che la percentuale di invalidità non ha necessità di revisione può comunque essere abbassata? per avere diritto alla legge 104 c'è un punteggio minimo di invalidità che bisogna avere?
    Grazie ancora per i suoi preziosi consigli.



  24. #24
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Egr. Dott.ri,
    qualcuno può aiutarmi
    grazie mille



Discussioni Simili

  1. Depressione e "categorie speciali" del lavoro
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/11/2011, 12:35
  2. Aggrravamento invalidità
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26/01/2012, 12:26
  3. Inabilità proficuo lavoro depressione
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 05/09/2011, 12:28
  4. Depressione endoreattiva e scuola
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28/05/2011, 18:01
  5. Ho sempre sofferto di depressione e ansia
    in Medicina legale e delle assicurazioni
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12/06/2012, 12:04
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,27        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896