Utente 233XXX
Buongiorno, sono una studentessa di 21 anni e soffro d'ansia da ormai due. Nell'ultimo mese ho iniziato ad avere insonnia e fatico ad addormentarmi. In quei momenti ovviamente la mia ansia spesso mi fa concentrare sul battito e mi sono accorta che in certe posizioni, col collo piegato o col mento appoggiato al collo, sento la vena (soprattutto quando inspiro profondamente e sono agitata) che si contrae molto più forte a ritmo del battito che quando espiro. La sento muoversi verso l'esterno e l'interno a ritmo del cuore. Come mai? E' una cosa patologica e cioè mi si gonfia anormalmente l'arteria? Fino a poco tempo fa quando mi mettevo a letto per riposare non avvertivo nulla di ciò, non so se perchè non ci pensavo. Adesso invece non riesco più a dormire perchè mi sento pulsare la faccia il collo e ovunque. Durante il giorno riesco a prestarci meno attenzione ma la sera mi angoscia e ho paura di andare a dormire e che mi venga un infarto. Qualche mese fa a causa di extrasistole ho fatto una visita cardiologica che è stata negativa ma ancora non avevo questo fastidio. Grazie per il servizio che offrite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quello che lei avverte e' semplicemente il battito cardiaco, si tranquillizzi pertanto; non ha nessuna "vena" od arteria che si gonfia e' solo la percezione sgradevole del suo battito. Penso che lei dovrebbe consultare il suo curante per stabilire una terapia per questa sindrome ansiosa che le riduce la qualita' di vita
arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2011
Grazie mille! Nella visita cardiologica si sarebbero notate eventuali anomalie delle mie arterie? Ho un vago ricordo del cardiologo che mi ha appoggiato sul collo uno strumento...Un caro saluto
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sicuramente si, l'auscultazione dei vasi cerebro afferenti fa parte della visita cardiologica.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  


dal 2011
Cercherò di mettermi tranquilla!! Dovrei prendere 'Efexor'...ma ha una lista di effetti collaterali lunga come un libro...e già ho avuto problemi con citalopram..mi sentivo il battito lento le prime settimane..quindi non so bene come curare la mia ansia