Utente 241XXX
Salve,
da un annetto presento una piccola escrescenza in zona pubica e un'altra in intergluteo e, in seguito a visita specialistica, mi sono stati diagnosticati dei condilomi. Attualmente ho appena iniziato il trattamento con crema Aldara.
L'aspetto che mi è meno chiaro riguarda la possibilità di contagio verso gli altri. Esso avviene solo a contatto diretto con i condilomi o anche tramite altro (pelle sana, sperma, saliva, sangue, ecc.)? Biancheria, asciugamani, sanitari infetti possono veicolare il virus? Una volta guariti i condilomi, pur rimanendo portatore del virus, smetto di essere contagioso?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che porrete nel rispondere ai miei quesiti.
Cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
il contagio è diretto. Se si eccettuano quindi, i contatti diretti, basta manetnerer le normali e minime norme igieniche per non contagiare nessuno.
Sicuramente, una volta spariti i condilomi si può continuare ad essere contagiosi.
Per questo si aspetta almeno 1 anno di inetrvallo libero da malattia prima di fare smetterre i rapporti protetti. Certo, questo non ci dà la sicurezza assoluta che non ci sasrà contagio, ma possiamo esserer ragionevolmente fiduciosi.

saluti
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Perdoni l'ignoranza ma cosa intende per contatto diretto? Anche stringere la mano? Da considerare anche che i condilomi si trovano sul pube, quindi anche se metto il preservativo il contatto avviene comunque. Inoltre indumenti, biancheria e saliva possono infettare? Insomma in sostanza non so cosa fare o non fare per proteggere gli altri.
La ringrazio per la cortese risposta Dott. Mocci.
Saluti