Utente 884XXX
Salve, scrivo per conto di mio padre, 65enne affetto da diabete di tipo 2 da circa 7 anni e insulino-dipendente da poco più di 1 anno.
Siamo residenti nella provincia di Palermo. Oggi mio padre ha effettuato la visita diabetologica e per quanto riguarda i presidi gli sono stati prescritti per 12 mesi, 25 strisce reattive, 25 aghi pungidito e 120 aghi monouso per insulina mensilmente.
Lui effettua le 3 somministrazioni prima dei pasti più una quarta la sera prima di andare a letto.
Vorrei sapere se secondo le regolamentazioni locali il numero delle striscette reattive prescritte è giusto o in difetto.
Con tali presidi non può nemmeno misurare la glicemia quotidianamente e dato che è insulino dipendente,valutando i rischi di iperglicemia e soprattutto di ipoglicemia che possono conseguire, mi sembra un numero limitato.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

sicuramente la dotazione da lei descritta è insufficiente,
ma non è in questa sede che può trovare una risposta

dovrebbe chiedere al suo medico di famiglia o all'ufficio informazioni della sua ASL
perché le regole regionali possono essere diverse da Regione a Regione