Utente 110XXX
Buongiorno,
da ormai 4 mesi sono affetta da una dermatite atopica agli occhi che mi sta rendendo la vita impossibile per la sua inesteticità oltre che per il fastidio. In gennaio, nell'arco di un giorno la pelle delle palpebre e quella sotto gli occhi si è totalmente avvizzita, si è creata pelle in eccesso che sulle palpebre si è ripiegata a tasca e sotto gli occhi ha creato occhiaie e solchi (fino a gennaio la pelle era perfettamente liscia). In questi mesi nonostante decine di creme provate, prove allergiche effettuate (IGE prick test e patch test negativi, l'unica allergia emersa è all'alternaria) dermatologi consultati, uso di antistaminici, nulla è cambiato, anzi i segni sembrano ormai radicati e temo che non potrò più recuperare lo stato sano ed elastico della pelle che avevo prima della patologia. Solo il cortisone sgonfia un po’ gli occhi ma solo per un paio di giorni, poi la situazione torna a peggiorare molto, persino rispetto a prima che lo usassi. Mi chiedo come può essere che non si possa riesca a curare una patologia diffusa e nota come questa e chiedo a voi un consiglio su cosa posso ancora tentare. Anche l’intervento di blefaroplastica non credo sia indicato con una patologa in corso come questa che sembra irrisolvibile…la dermatite è molto attiva, ogni giorno mi sveglio con gli occhi gonfissimi e, accadendo dopo l’intervento, questa cosa potrebbe creare danni irreparabili. Molte grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sebbene la dermatite atopica dell'adulto sia una patologia molto difficile, noi riteniamo che anche questa patologia possa essere trattata con successo, anche e per mezzo dei nuovi farmaci immunomodulatori topici che possono essere utilizzati nella zona perioculare; ovviamente stiamo asserendo orientamenti generali poichè la visita dermatologica è l'unica strada che può incasellare per bene la sua situazione e reperire quindi il miglior percorso terapeutcio

saluti a lei