Utente 250XXX
salve a tutti, sono un ragazzo di 24 anni e vi scrivo perché da 2 anni sto soffrendo di una forma fastiodisissima seppur non troppo invasiva di acne nodulo-cistica che cmq mi ha lasciato e continua a lasciarmi segni sul viso. Dopo vari consulti con più dermatologi e dopo aver effettuato alcuni mesi di cura senza risultati con tetralysal, ho da 6 mesi iniziato una cura con isotretinoina arrivando a un dosaggio di 40 mg/giorno. Sicuramente la situazione è migliorata anche se le controindicazioni sono davvero fastidiose (coleserolo alto, secchezza assoluta) e ogni tano qualche piccola ciste continua ad uscir fuori. Tutto é iniziato un paio di mesi dopo che cominciai ad andare in palestra e ad assumere integratori (amimoacidi ramificati e creatina) che da un anno ho cmq sospeso anche perché probabilmente a causa di errati dosaggi avevo riscontrato un notevole aumento del colesterolo (circa 270). Ora andare in palestra comporta che io abbia valori di cpk costantemente alti praticamente tutto l'anno (piú di 300 dopo 3 giorni di riposo). Il mio dermatologo non ritiene che l'acne possa essere collegata a questo tipo di esercizio fisico o agli integratori, la mia nutrizionista invece sosteneva che ci fosse tutto un collegamento integratori, colesterolo, acne. Insomma non ci ho capito nulla e ogni volta che nonostante l'isotretinoina vedo spuntarmi un brufolo non posso far a meno di domandarmi se sia stata la palestra a provocarmi tutto questo data la coincidenza tra l'inizio della palestra e la comparsa dell'acne. Finora non ho voluto smettere di farla perché sto ottenendo ottimi risultati sul mio fisico che prima davvero non mi piaceva. quindi le mie domande sono:
- possono i valori di cpk alti per tutto l'anno essere causa di acne? e tra l'altro fa così alti costantemente?
- possono integratori alimentari essere causa scatenante di acne (visto che da un anno non li premdo e l'acne continua)?
- può il nuovo regime alimentare (pochissimi grassi, molte proteine) essere causa di acne?
-secondo il vostro parere come dovrei comportarmi per risolvere questa situazione? GRAZIE!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Gallo
24% attività
8% attualità
16% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Buongiorno gentile utente, tenga presente che l'enzima a cui lei fa riferimento solitamente aumenta in maniera elevata in caso di danno muscolare il che potrebbe essere spiegato in parte con un'attività fisica molto intensa, ma è anche vero che uno degli effetti collaterali dell'isotretinoina è proprio l'aumento del CPK (che sta per Creatin FosfoChinasi o per dirla secondo gli anglosassoni Creatine PhosphoKinase).

Per scendere nel dettaglio delle sue domande:

- il CPK è un enzima ed il suo aumento o diminuzione sono la conseguenza di una serie di fattori che interagiscono, ma non è la causa della sua acne, semmai è un parametro che varia anche in funzione della terapia che sta facendo (per cui va attentamente monitorato dal suo medico che la cura)

- alcuni tipi di integratori orali possono aumentare l'iperproduzione di sebo con conseguente peggioramento clinico dell'acne

- l'acne può risentire in maniera molto spiccata di un regime dietetico non corretto, in particolar modo risente dei carboidrati semplici e dell'eccesso di grassi, il consiglio aureo è sempre quello di seguire un regime dietetico vario, senza eccessi e che preveda la giusta quantità di frutta e verdura che sono un'importantissima fonte di vitamine, sali minerali ed antiossidanti (che a lei che fa attività fisica intensa servono ancor di più)

-il consiglio che le posso dare e che sono sicuro condivideranno anche i miei colleghi è quello di affidarsi al suo dermatologo di fiducia, che la indirizzerà dandole i giusti consigli per ottenere il miglioramento che lei si aspetta. L'acne è una patologia lenta da sconfiggere, ma oggi possediamo tutte le armi necessarie per riuscire a farlo.

Tanti auguri

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Caro dottore, la ringrazio per la risposta. Per prassi devo fare le analisi del sangue tutti i mesi proprio per controllare alcuni valori che la cura con isotretinoina può alterare. In genere i valori che superano le soglie sono appunto il CPK che supera sempre i 300, e a volte il colesterolo e l'azotemia. Tenga presente che il mio regime alimentare che ho appunto modificato da quando ho iniziato a fare bodybuilding è molto povero di grassi, ma di sicuro molto proteico, pur mangiando sempre alimenti di prima qualità (molta carne bianca, pesce e yogurt magro in particolar modo). Questo forse spiega i valori a volte di poco sopra la soglia di azotemia, non molto il colesterolo che da quando iniziai a prendere integratori fa le bizze e oscilla anche di molto. L'ultima analisi tuttavia l'avevo ai miei valori normali (ho assunto yogurt con steroli vegetali per circa un mese proprio per cercare di tenere basso questo valore). In sostanza la mia dieta credo che sia sana e come le dicevo da un anno non assumo più alcun tipo di integratore alimentare. Un'altra cosa è che sicuramente sono un soggetto ansioso e a causa dello studio sono spesso sottoposto a forte stress, ma in passato non si era mai tradotto in acne (anche se avevo diffuse manifestazioni sulle braccia che adesso non ho più) e quindi non credo possa dipendere da ciò.

La mia preoccupazione risale al fatto che appunto fino a 24 anni e quindi all'inizio di questa mia attività fisica che mi ha portato anche a cambiare le mie abitudini alimentari, non avevo mai sofferto di acne (anche se comedoni e qualche brufoletto sul viso li ho costantemente dall'adolescenza). Terminerò la cura con isotretinoina (totale 8 mesi, me ne mancano 2) sperando che tutto si risolva.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Gallo
24% attività
8% attualità
16% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile utente, capisco la sua preoccupazione ma devo rassicurarla sul fatto che l'effetto terapeutico del farmaco dura fino a 8 settimane dopo che è stato sospeso, per cui lei avrà il tempo di osservare ulteriori miglioramenti, anche se i parametri di laboratorio da lei riportati suggeriscono una continua attenta rivalutazione della terapia.

Mi sento di darle un consiglio molto importante, so che per i bodybuilder è difficile da accettare, ma l'eccessivo carico proteico è controindicato visto il notevole l'impegno del fegato da parte dell'isotretinoina. L'effetto del farmaco e il continuo stress epatico dato dal carico iperproteico POSSONO (non è matematica) essere la ragione del risultato modesto sull'acne, ma anche l'ansia e lo stress aumentando l'iperseborrea possono avere un effetto negativo. A volte una passeggiata o jogging nel parco possono rilassare molto ed avere un effetto positivo sull'iperproduzione di sebo.

Pertanto continuando a fare palestra, lo faccia tranquillamente (mens sana in corpore sano) seguendo un regime dietetico vario ed equilibrato senza eccessi proteici, i suoi muscoli saranno un po' meno "pompati" ma la sua acne e di conseguenza il suo umore miglioreranno notevolmente. Per questo può chiedere il consiglio nutrizionale di un dietologo.

So per esperienza che i suggerimenti come questo che le ho appena dato vengono "digeriti male", da chi come lei nutre una passione così grande verso il suo sport, ne parli al suo dermatologo per sentire anche la sua opinione.

Sperando di aver fatto cosa gradita, le porgo i miei saluti e le auguro in bocca al lupo.
[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Ancora grazie per la pronta risposta. Se avessi la sicurezza che la mia acne dipenda dalla mia alimentazione, la cambierei subito! Tenga conto che in questo momento mangio 5 volte al giorno, 3 pasti principali + 2 spuntini in cui mangio sempre qualcosa di proteico, ma di certo non quanto tanti in palestra che oltre a tutte queste associano integratori proteici (e magari hanno la pelle perfetta, capisca l'invidia). Frutta e verdura ne mangio in notevoli quantità, molta verdura a pranzo e cena, molti legumi, e frutta sia la mattina, sia in qualche spuntino. Tenderò comunque a ridurre ulteriormente il carico proteico, magari concentrando l'assunzione di alimenti maggiormente proteici nel pre- e post-allenamento dove so che il reintegro delle proteine è importante, avendole perse durante l'allenamento.