Utente 252XXX
Salve è da 4 giorni che ho un senso di bruciore della bocca in modo particolare labbra e un pò meno lingua (quest'ultima è anche un pò dolorante). 3 giorni fa mi sono svegliata con le labbra superiori un pò gonfie che si sono sgonfiate dopo qualche ora ma da quel momento le ho sentite strane, come viscide all'interno e sembra che ci siano bolle allo sfregamento con la lingua perchè allo specchio non ne vedo. Ieri mentra mangiavo del formaggio grana padano, mi sono gonfiate nuovamente avvertendo anche del prurito che, entrambi i fastidi sono scomparsi pochi secondi dopo aver terminato di mangiarla ( ne ho mangiate 2 forchettate), ciò mi è successo altre volte mangiando delle zeppolette o roba un pochino salata, ma durava il tempo di ingerire e poi tornava tutto alla normalità. Adesso invece sono da 4 giorni ed è un pò fastidioso, soffro di allergie come a gli acari e alla parietaria e il mio corpo contiene moltissima istamina ma non ho nessuna allergia alimentare ( da diversi test allergologici affettuate in diverse strutture) solo che, un 10 anni fa mi è capitato che bevendo un succo di frutta alla pesca ( li ho sempre bevuti sin da piccola) mi si sono gonfiate le labbra in un modo impressionante, dovetti ricorrere al pronto soccorso. Successivamente ho riprovato a berlo ( dopo mesi) ed è stata la stessa cosa poi è successo anche con un cornetto al cioccolato, allora ricorsii nuovamente dall'allergologo il quale mi disse che molto probabilmente saò intollerante a qualche conservante, additivo che essi contengono, di fare la prova altre volta ma di camminare sempre con la fiale di bentelan in borsa perchè posso rischiare uno shock anafilattico e comunque di evitare di ingerire sostante confezionate. Inoltre disse che il mio corpo contenendo troppa istamina va incontro a queste cose, può esser che mangi quintali di una stostanza e non mi fa nulla dopo un mese ne assaggio un pizzico e mi scaturisce allergia. Da allora vivo con l'incubo, non mi separo mai dalle compresse di bentelan e spray di ventolin. Ieri dopo quell'episodio mangiai uno yogurt fresco bianco (della yogurteria) dopo essermi assicurata che non conteneva conservanti e ebbi un miglioramento a livello di bruciore alla bocca il cuale si ripresentò oggi un pò più fastidioso, mi sono accorta che ho come un minimo rigonfiamento (come l'inizio di herpes all'angolo del labbro superiore. Sarà una infiammazione del cavo orale? Non bevo quasi per nulla, dal medico sportivo mi è stato detto di assumere vitamina B12 dopo aver visto le analisi del sangue mentre il neurologo anni fa mi aveva detto di assumere sali minerali perchè ho pressione bassa. Sono un pò ripeto terrorizzata per le allergie infatti ho paura anche a mangiare ma, non posso stare a digiuno, stamattina 1 bicchiere di latte, a pranzo 2 fettine di rotolo di pollo e stasera 1 trancio di pizza bianco.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Elia Nakhle
24% attività
12% attualità
12% socialità
SIRMIONE (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Bruciore e arrossamento possono essere trasmesse dalle afte : piccole ulcerazioni che si formano sulla mucosa orale . I formaggi, in particolare secchi e ruvidi, possono, gia' normalmente produrre piccole lesioni che poi evolvono in ulcerazioni della mucosa; mi sembra di capire che gia' possiede predisposizione allergenica . Queste lesioni , le afte, sono autolimitanti , quindi dovrebbero scomparire da sole nell'arco di circa una settimana , se tali sono . Uno specialista le sapra' diagnosticare e rassicurare . Cordiali slauti .
[#2] dopo  
Dr. Luciano Cosma
32% attività
0% attualità
12% socialità
AVETRANA (TA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
provi ad utilizzare lo spray di alovex o altro prodotto per le afte, e noti se è efficace
[#3] dopo  
252304

dal 2013
Grazie per aver risposto.Quindi si esclude fattore allergico? Ho sofferto di afte annu fa quando portavo l'apparecchio ai denti ma poi non più, usavo uno sciroppo ( che poi non lo era xkè non dovevo ingerirlo alla fine) da metter sulla ferita.Lo specialista chi sarebbe? Odontoiatra, dermatologo, allergologo a altro?
.............. Dott.ssa Nakhle ho visto che esercita anche a Miranda, epicentro sismico di questi giorni, lei tutto bene?
[#4] dopo  
252304

dal 2013
Salve volevo solo fare una domanda, da qualche giorno sono raffreddata o meglio piena di muco che però non espello. Stamattina soffiando il naso, ho visto una minima goccia di sangue e credo sia dovuto a qualche crosticina interna inquanto mi sento il naso trattato adesso il mio pensiero è un al'altro, da quando ho soffiato il naso mi sento le orecchie tappate e come il senso che all'interno del mio naso si stia ingrossando qualcosa e anche la mia vista è un pò disturbata, mi sento gli occhi un po gonfi e questa mattina quando mi sono svegliata erano come raffreddati. Soffro di sinusite sin da piccola, ho i turbinati infiammati cronici ma la mia paura è chè, la sensazione che avverto di gonfiore sia una vena. Sempre quando ero piccola soffrivo di emorreggie nasali che dopo un caso un pò particolare, sono finite ( praticamente una sera mi è venuta un'emorregia e sono corsa al pronto soccorso e mentre il dottore mi toglieva il tappo di ovatta che avevano messo si accorse che c'era qualcosa di strano e lo rimise, prese un altro tappo e mi misero le mani davanti a gli okki x non farmi vedere ma, un angolino sono risucita a vedere ciò che toglievano, era come un budello lungo un paio di centimetri e quando lo tolsero mi sentii libera, respiravo come nn mai) e da quel giorno non se ho più sofferto. Adesso sarà una banalissima sinusite o devo pensare ad altro?