Utente 217XXX
Buongiorno,
tempo fa feci un otturazione al primo molare in alto a sinistra, per sistemare una carie e da allora il dente mi divenne ipersensibile. Usai sotto consiglio del medico dei dentifrici specifici fino a quando, qualche giorno fa, la sensibilità sparì del tutto.

Tuttavia, iniziò un forte dolore ma non solo nel lato in cui era localizzato il dente, ma anche nella parte bassa, sempre a sinistra. Tornando dal dentista, battendomi su quel dente ha visto che provo dolore e mettendoci del ghiaccio invece non sento nulla.

Responso: il nervo è morto, bisogna devitalizzare. Ora, quello che mi chiedo io è: devitalizzare non significa uccidere il nervo? Ma se è già morto che senso ha allora devitalizzare? Inoltre, come mai mi fa appunto male battendoci se è oramai morto? Infine, se il problema è quel dente, come mai ho questo male generalizzato?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Devitalizzare è una parola vecchia.
E' stata coniata diversi decenni fa, quando si metteva una pasta per far morire il dente e spesso lo si lasciava li.

Questa pratica barbara per fortuna è superata, e le paste devitalizzanti non si usano più.

La pratica corretta è la "Terapia Canalare", che consiste nell'asportazione del materiale organico, vivo o morto che sia, dalla radice del dente, la sterilizzazione del canale, e l'otturazione tridimensionale del canale della radice.
Per brevità, abitudine, o per farsi capire, spesso viene ancora usato il vecchio termine, anche se non corretto.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Gentile dottore,

si le confermo che il procedimento coincide con quello da lei descritto. Quello che vorrei invece capire è come mai devo subire questa "terapia canalare" se il mio nervo è appunto già morto e come mai, sempre considerando il fatto che è già morto, mi fa male quando il dentista mi ci ha dato dei colpetti sopra.

Sottolineo inoltre che mi fa male non solo quando ci mangio sopra ma anche quando mangio in generale (quindi masticando dall'altra parte della bocca), in particolare lo sento tirare nel momento di inghiottire. E' normale?

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le ho già dato la risposta!

Cerco di dirlo in modo più chiaro:
Il nervo è morto, ma è ancora li.
Lei si terrebbe un morto in casa che marcisce?
E' esattamente quello che fa il suo nervo (morto) dentro il suo dente.
Con la TERAPIA CANALARE lo si va togliere e si va anche a pulire tutto il marciume che c'è dentro il dente.
E il marciume c'è: infatti quando il dentista ci picchietta sopra, le fa male per via dei gas di putrefazione che si accumulano dentro, senza poter uscire.


www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 217XXX

Adesso ho capito perfettamente, la ringrazio per l'ulteriore specificazione.

Le chiedo solo un altra cosa, spero di non disturbarla troppo, ma vorrei essere sicuro che la diagnosi sia corretta sentendo anche il parere di almeno un altro medico.

Mi chiedo: come mai se le cose stanno così, mi fa male anche quando non ci mangio direttamente sopra o addirittura quando sputo dopo essermi lavato i denti? E addirittura fino a ieri mi faceva male in generale tutta la parte sinistra della bocca sia sopra che sotto.

Grazie ancora per la sua grande disponibilità e cordialità.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Proprio perché le fa male ANCHE quando non ci mangia direttamente, proprio perché le fa male IN GENERALE tutta la parte della bocca, che sono indotto a pensare che le cose stiano proprio così.
Si chiama ascesso.
Ed è probabile che sia proprio quello che lei ha in questo momento.
Non ne sono certo: non l'ho visitata, non ho visionato la lastra.
Ma è probabile che sia questo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 217XXX

Capisco, la ringrazio ancora.

Solo un ultima cosa (stavolta davvero). La sensibilità post otturazione mi è finita circa 2 settimane fa, il dolore lo ho da 1 settimana circa e l'intervento di terapia canalare è fissato per il 4 giugno. Mi chiedevo: non è che questo lasso di tempo sia troppo e poi finisce che mi devo direttamente togliere tutto il dente? Oppure i tempi di attesa sono ragionevoli perché non succeda nulla di preoccupante nel frattempo?

Per adesso sto prendendo l'augumentin.

Grazie ancora vivamente dottore

[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Mi scusi ho letto bene? Il 4 Giugno!!!!
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#8] dopo  
Utente 217XXX

hahah mi scusi, volevo dire il 4 gennaio. Rinnovo dunque la mia domanda e abbia la cortesia di perdonare il mio errore.

[#9] dopo  
Dr. Alessandro Cappelli

44% attività
0% attualità
20% socialità
ASCOLI PICENO (AP)
AMANDOLA (FM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
il tempo e' ragionevole
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it