Utente 252XXX
Buonasera,
sono una donna di 38 anni
da tempo se e quando mi capita di svegliarmi durante il sonno notturno avverto dei forti dolori
ad aprire gli occhi,non posso farlo di scatto tanto è il dolore, devo procedere molto adagio
tirando su la palpebra a rallentatore
a volte il dolore è + acuto ad un occhio rispetto all altro.
Gli occhi non sono rossi né cisposi
A volte al risveglio mattutino quando mi lavo il viso e stropiccio gli
occhi sento male.
Questo dolore non lo avverto se faccio un' riposino' pomeridiano.
Può essere la mia DISLACRIMIA la causa di ciò?
Utilizzo un collirio OPTIVE onestamente solo quando me lo ricordo e mai prima di dormire.
Che consigli mi potete dare?
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Probabilmente soffre di Dry Eye e di erosione epiteliale ricorrente.

Esegua tutti i test specifici.

Controlli anche se quando dorme tiene gli occhi ben chiusi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,la ringrazio per avermi prontamente risposto e consigliato;
i test per l occhio secco li ho gia' effettuati a suo tempo ed infatti mi e' stata diagnosticata
dislacrimia da alleviare con Optive collirio,mentre per la seconda condizione che lei
sospetta ci sono altri test da fare? possono essere eseguiti da qualsiasi oculista con visita specialistica oppure servono esami strumentali?
Onestamente non ho affatto idea se dormo con occhi socchiusi,non immaginavo nemmeno fosse possibile una cosa del genere...come posso fare per saperlo? Devo chiedere a mio marito di farci caso?Ed In caso affermativo si puo' correggere questa abitudine?
La ringrazio nuovamente, cordiali saluti
m.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Chieda a suo marito di gurdarla quando dorme.

Le hanno mai tolto una scheggia dall'occhio?

Ha mai avuto un graffio sulla cornea da carta o foglia?
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore,
ho già chiesto a mio marito di fare quanto da lei consigliatomi ma
dovrò mettergli gli stecchini agli occhi...
Sì,circa 6 mesi fa ho preso l angolo di un foglio di carta in un occhio (gentilmente lanciato da mio marito!!) Che dolore! e subito dopo mi venne congiuntivite(sono andata al PS)
e a volte quando applico il mascara,siccome sono miope,nella fretta con il
pennellino picchio all attaccatura delle ciglia.
Io ho occhi grandi e ciglia lunghe,può influire anche questa caratteristica?
Ci sono altri colliri migliori di Optive?
Io sono di Firenze,lei ha colleghi in zona da consigliarmi per passare una visita?
Grazie davvero x la sua disponibilità!
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le soffre di erosione epiteliale ricorrente dovuta ad imperfetta riepitelizzazione dopo l'abrasione con foglio di carta.

Vi sono vari tipi di terapia e, se non passa, a volte si deve disepitelizzare la cornea per far riformare un epitelio migliore, mentre nei casi più gravi si esegue un trattamento laser detto PTK.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore,
mio marito è riuscito a controllare i miei occhi durante il sonno
che pare siano chiusi;la ringrazio per tutti i chiarimenti e consigli che mi ha
fornito,adesso mi sottoporrò a nuova visita sperando di trovare un medico competente
e disponibile quanto lei e che mi possa prescrivere una cura efficace,visto che al momento
non ho un oculista di fiducia.I test x la dilacrimia (mi misero 2 striscioline di carta attaccate
al bordo inferiore degli occhi) li feci prima dell episodio del foglio di carta nell occhio
assieme al controllo vista x cambio occhiali.
Mi scusi se mi ripeto,ma lei è in grado e può di fornirmi il nominativo di un suo collega
valido su Firenze?
Grazie infinite
[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Deve cercare un oculista che si occupi di superficie oculare (la scuola di Genova è all'avanguardia in questo), ma non conosco un collega a Firenze che si occupi in modo specifico di questo.

Cordiali saluti