Utente 249XXX
Gentili Medici,

ieri pomeriggio sono stata in un luogo ad aria condizionata abbastanza forte per qualche ora. Sentivo a tratti mal di testa non forte e debolezza. Quando sono uscita faceva molto caldo e ho iniziato a sentirmi male, pesantezza alla testa (senso di costrizione), sensazione di corpo caldissimo, confusione. Sono tornata a casa e la mia temperatura nonostante stessi malissimo era di circa 36,6 gradi. Dopo un'ora e mezza era salita a 38,4. Ho preso tachipirina che l'ha abbassata a 37 e stamattina era a 39 gradi. Ho preso di nuovo una tachipirina e la temperatura si è abbassata notevolente. Non ho altri sintomi (raffreddore, mal di gola) ma solo dolore alle ossa, difficoltà a muovere gli occhi e senso di pesantezza alla testa (non dolore). Non avendo un medico curante essendo studente fuori sede, non so a chi rivolgermi e eventualmente come comportarmi. Premetto anche che una settimana fa mi ero recata al pronto soccorso per un mal di testa non forte ma persistente, mi hanno fatto una tac ma era tutto a posto, e non ho più avuto mal di testa!. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia
28% attività
4% attualità
4% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
come ovvio una diagnosi può essere fatta solo dopo accurata anamnesi e, altrettanto accurato, esame obiettivo. Tuttavia la sintomatologia da Lei riferita sembra ricondurre ad una virosi.
Le consiglio di rivolgersi al servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) che sarà senz'altro presente anche nella città dove lei si trova. Il servizio di Continuità Assistenziale assicura l'assistenza sanitaria a chi ne ha bisogno con visite ambulatoriali e/o domiciliari dalle ore 20:00 alle 8:00 di tutti i giorni, il sabato copre anche dalle ore 10:00 alle 20:00 e la domenica dalle 8:00 alle 20:00. In ogni caso può rivolgersi, senza aspettare la sera, ad un qualunque Medico di Medicina Generale della città in cui si trova.
Cordiali Saluti