Utente 255XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un vostro consiglio e di un'indicazione in merito alla specialità medica che mi può aiutare.
Dall'età di 8 anni sulle mie gambe hanno cominciato a presentarsi dei "buchini" tipo i bottoni dei materassi, avete presente? Al tempo non sapevo cosa fossero ma mi chiedevo perchè le altre bimbe non li avevano...
Crescendo, già all'età di 11 anni cominciavo ad avere le cosiddette "culottes des cheval" e le mie gambe diventavano pesanti...talmente pesanti che lo sport che avevo sempre praticato mi diventava difficile (facevo danza classica+danza moderna, per un periodo pallavolo e ovviamente educazione fisica a scuola).
Mia madre preoccupata mi portò da una dermatologa credo...che disse che era "genetico" e che dovevo solo fare più sport e non mangiare schifezze...ma io di sport ne facevo, e schifezze neanche a parlarne (mia madre nn mi ha mai concesso dolci o patatine perchè è molto attenta ad una dieta sana, senza troppo sodio e zucchero).
Nel tempo ho fato diete rigidissime pur di allegerire le gambe ma con scarsi risultati...perdevo muscolo ma le culottes restavano e facevano male al tatto...ho continuato con vari tipi di sport e a 16 anni ho iniziato ad andare in palestra 2/3 volte a settimana...niente. Anzi a volte mi vedevo più gonfia. A 19 anni per vari motivi tra cui anche il mio aspetto fisico ho iniziato ad essere bulimica. A 20 anni sono diventata vegetariana ma ho continuato ad essere bulimica e lo sono tutt'ora sebbene in modo meno "costante". Da 5 anni frequento regolarmente la palestra, 3/4 volte a settimana per 3 ore ogni volta. Faccio cardio fitness 30min runner, 15 min cyclette recline, 15 min step) e pesi moderati per braccia e spalle. Durante l'estate faccio anche acquagym 1 volta a settimana...Ma le mie gambe stanno sempre peggio, le culotte sembrano degli edemi con le vene evidentissime e i capillari ovunque...non riesco più tanto a portare i tacchi perchè le gambe mi fanno troppo male...Mangio in modo molto sano: verdure crude o cotte al vapore, pochissimo condite (no sale, sì aceto balsamico, olio raramente), mangio legumi, uova, latticini magri (ricotta o mozzarella). Mangio molta frutta e frullati. Da 3 mesi ho provato a eliminare o almeno limitare il più possibile i prodotti che contengono lievito perchè ho ipotizzato una intolleranza (ho fatto periodi a mangiare molto pane e ho notato che i buchini sulle gambe mi vennero quando il pediatra mi prescrisse la b12 come integratore...b12 presente nei lieviti...).Il mio problema oltre che di natura estetica è un problema serio. Le gambe mi fanno male e mi limitano molto. Appena prendo anche un leggero colpo escono lividi.Vorrei capire come risolvere il problema, perchè le culottes bloccano o limitano la circolazione di tutta la gamba e quindi capillari e buchini si stanno allargando su tutta la gamba.
Non capisco quale specialista possa e voglia aiutarmi senza degradare il problema solo ad un fattore estetico.Consigli ? Chirurgia?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

mi fa molto piacere leggere che prima di affrontare l' aspetto estetico voglia risolvere le cause a monte.

Consiglierei in prima battuta una valutazione specialistica con un Chirurgo vascolare e contestualmente un consulto con uno Psicologo/Psicoterapeuta per un maggior controllo su quello che anche per Lei è un disturbo del comportamento alimentare.

Se lo riterrà opportuno, mi aggiorni pure.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Riccardo Giordano
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
a mio parere alla base alla base del suo inestetismo esiste sicuramente un problema di tipo vascolare-circolatorio. Una visita specialistica con un collega angiologo con annesso esame doppler venoso sarebbe consigliabile.Per dirimere i suoi dubbi sull'assunzione di alimenti contenenti lievito potrebbe effettuare un test per le intolleranze alimentari.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ad entrambi per i consigli e per avermi finalmente indicato le specialità mediche a cui fare riferimento.
Per quanto riguarda il mio disturbo alimentare invece non ho intenzione di fare nulla a riguardo perchè ne conosco le cause perfettamente e quindi preferisco curare quelle.

Grazie ancora.