Utente 252XXX
Salve a tutti. So che su questo argomento ce ne sono a migliaia di topic. Voglio comunque chiedere delucidazioni, perchè non ho trovato le risposte che cercavo. Spero di non abusare del forum.

Ho avuto una grossa perdita di capelli, circa 16 mesi fa (conti fatti alla veloce). Nella famiglia le donne non presentano problemi. Mio fratello ha perso i capelli. Mio padre ha iniziato ad avere un diradamento verso i 45 anni (ce ne ha ancora per quel che ne so). Un nonno era quasi del tutto calvo (dicono fosse per il casco da militare anche se ci credo poco) e l'altro è morto quando io ero ancora piccolo, comunque credo iniziasse a perderli sempre verso i 50 anni. Gli altri parenti bene o male hanno ancora i loro capelli. Dopo 2/3 mesi ho potuto effettuare la visita dal dermatologo (bravissimo per quel che ne so io) per questo ed altri problemi. Mi ha prescritto una cura di 6 mesi a base di Stilderm shampoo al collagene ogni volta mi fossi lavato i capelli, mezza fiala di Tricostimolin-A un giorno sì e l'altro no, una pastiglia al giorno di integratore alimentare Tricovel. Dopo 2/3 mesi di cura ho visto un grosso risultato: i capelli non ricrescevano ma non ne perdevo nemmeno più, o quasi (prima li trovavo in grossa quantità sul cuscino, quando mi facevo la doccia etc.). Finiti i 6 mesi ho avuto la visita di controllo (non c'era lo stesso medico perchè è spesso in giro per beneficenza), sono stato "etichettato" come "molto buono" riguardo la cura e mi è stato detto di smettere la cura per 3 mesi e iniziare un nuovo ciclo (per quel che ne so, perchè fatti di fila il corpo si abitua e non servono a nulla). Mea culpa perchè ho ritardato di 2 mesi l'inizio del nuovo ciclo, comunque dopo 5 mesi ho riniziato. Adesso eccomi qua dopo 2 mesi di cura per un consulto. Ciò deriva da questo fatto: io vedo nuovamente i miei capelli molto indeboliti e sfoltiti, diciamo sia anche per la cura in ritardo, ma il mio problema principale è qualcosa di diverso. Dovendo andare circa 1 mese fa nuovamente dal dermatologo per altre cose, e non trovando nuovamente il dottore bravo, in giro per i terremotati dell'Emilia Romagna, ho avuto una consulenza con un medico (lasciamo perdere il mio parere molto negativo) con cui ho voluto scambiare qualche battuta anche per i capelli. Liquidato alla velocità della luce, mi è sembrato di non essere nemmeno ascoltato. Ora io mi chiedo, è così impossibile trovare qualcuno che, naturalmente a pagamento, voglia fare un esame del capello, del cuoio capelluto, provare altre tecniche etc. etc. Io capisco non sia il problema fondamentale per eccellenza, però si potrebbe anche aiutare, credo. Ho notato molta indifferenza, il problema è che senza una guida si finisce per dare ascolta a ciarlatani che si spacciano per tricologi: ne crescono come funghi.

Quindi io chiedo, cosa dovrei fare? Qualcuno conosce qualche dermatologo/tricologo, bravo, tra Modena e Reggio Emilia? Chiedo qualcosa di così "alieno"?

Voglio naturalmente ringraziare tutti per la pazienza e la gentilezza nel leggere e, eventualmente, rispondere a questo thread.

Spero di non aver sbagliato nulla.

A presto.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
certamente è compito del medico avere cura e diligenza nella visita, e sicuramente anche umanità e cortesia.
La diagnostica che lei richiede sono routine nella visita dermatotricologica e configurano la visita medica correttamente effettuata.
Sui nominativi non posso aiutarla; provi a contattare telefonicamente il suo primo dermatologo , che ormai sarà di ritorno .
Cordialità