Utente 404XXX
Quattro anni fa ho avuto un intervento di nefrectomia radicale sin.
Faccio sempre i controlli che mi hanno prescritto e la visita di controlla dal chirurgo che mi ha operata. Tutto va bene per quanto riguarda l'intervento. Da quando ho subito questo intervento, però, ho sempre sentito molta stanchezza e mi è difficile fare ciò che facevo prima. Camminavo molto a passo veloce, ero vivace e mai stanca, ora tutto è cambiato non mi sento più la persona di prima. Assumo anche antidepressivi e ansiolitici, ma questo da tanti anni e sono seguita da un bravissimo Neurologo. E' possibile conoscere la causa di questa stanchezza, di questo malessere che mi rende la vita difficile? Potrebbe essere la conseguenza dell'intervento? Vi ringrazio per l'aiuto che potrete darmi. Carla
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Le cause dela "stanchezza" sono oltissime, e senza una visita medica ed alcuni accertamenti, almeno "di base", non credo possibile formulare ipotesi.
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
Le cause dela "stanchezza" sono oltissime, e senza una visita medica ed alcuni accertamenti, almeno "di base", non credo possibile formulare ipotesi.

Dottore, la ringrazio molto per la gentile risposta, mi interesserebbe sapere se l'intervento subito potrebbe esserne la causa, inoltre vorrei sapere quali accertamenti è giusto che faccia.
Grazie ancora.
Carla
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Finzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
No, Signora. L'intervento di per sè non può darle questa stanchezza.
Ribadisco che una visita, dal suo Medico, è sempre la prima cosa.
Gli accertamenti "di base" sono un emocromo, una glicemia, una azotemia, un "profilo tiroideo" (FT4, TSH), VES e PCR.
Ma si consulti con il suo Medico, ripeto.
[#4] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
No, Signora. L'intervento di per sè non può darle questa stanchezza.
Ribadisco che una visita, dal suo Medico, è sempre la prima cosa.
Gli accertamenti "di base" sono un emocromo, una glicemia, una azotemia, un "profilo tiroideo" (FT4, TSH), VES e PCR.
Ma si consulti con il suo Medico, ripeto.

Dottore, la ringrazio per la sua gentilezza. Entro la settimana farò gli accertamenti che lei suggerisce. Il dubbio che questa stanchezza fosse causata dal fatto di essere -monorene-mi è venuto perchè tante volte mi sono sentita dire che dopo l'intervento il mio organismo non è più come prima e che certamente qualche cambiamento lo avrei avvertito. Non ne ero molto convinta ma ho provato a chiedere a Lei, che certamente conosce alla perfezione l'organismo umano.
Grazie ancora.
Carla