Utente 242XXX
cari dottori ,so che ho scritto altre volte e so che molto probabilmente non verro preso sul serio,ma ho continue fitte di pochi secondi ,che si ripetono da un anno,con rispettivo indolenzimento della schiena (tra le scapole a livello dorsale),soffro di attacchi di panico e stress continuo,ed ho una paura tremenda di una malattia coronarica ,per questo motivo ho fatto ecg da sforzo,ecocardio stress massimale,(tutto negativo)esami del sangue,ma non so piu cosa fare.Queste fitte non mi preendono sotto sforzo ma a riposo,inoltre capita di rado di avere battiti strani mai rilevati da una registrazione cardiografica.La mia domanda e questa perchè se dopo un ecostress massimale negativo io posso stare tranquillo ho continuamente queste fittine taglienti?? che sono un poco simili alle punture dquando si addormenta un arto ma di pochi secondi e perche sul torace?vorrei alienare questi pensieri da me ma purtroppo ogni volta chee mi vengono io ritorno sulle mie paure..nessun medico conosce la radice di questa sorta di dolorini?(sono stato operato di ernia diaframmatica di larrey morgan nel 2003)e non nego che spesso il diaframma mi fa male nello stesso modo.saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il tipo di dolore che lei riferisce, proprio per le sue caratteristiche di tipo e durata, non e' di pertinenza cardiologica.
Forse un'adeguata terapia ansiolitica potrebbe giovarle.
Cordialmente
cecchini
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
ieri ho fatto una tsa ,per vedere le arterie succlavie ,veertebrali e carotidi tutte pulitissime,ma io continuo ad avere queste fitte puntorie al centro del petto,vorrei capire da cosa derivano ,visto che non so piu che esami fare a livello cardiologico,queste fitte sono come coronamento ad un indolenzimento continuo della zona itrascapolare,specialmente nei giorni umidi ,ma non so come e in che range identificarle halp me...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che descrive non sono di pertinenza cardiologica, ed appaiono sinceramente come dolori intercostali.
Parli con il suo medico per una terapia a base di antinfiammatori.,
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
lei e sempre presente puntuale e preciso ,le sono infinitamente grato.I tronchi sovra aortici sono uno specchio dei restanti???


[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si. Essendo l aterosclerosi una patologia che colpisce diffusamente i vasi arteriosi il fatto di avere carotidi senza placche induce a pensare che anche le coronarie lo siano
Arrivederci
Cecchini