Utente 266XXX
Gentile Dottore,
le scrivo perchè sono molto preoccupata ed in quanto è domenica, non riesco a rintracciare il mio ginecologo.
Sono una ragazza di 22 anni ed ho una patologia autoimmune (connettivite indifferenziata), per le quali è sconsigliato l'uso della pillola contraccetiva. Quattro mesi fa la mia reumatologa in accordo col ginecologo hanno deciso di prescrivermene una a basso dosaggio (Lestronette) a causa di una ciste ovarica di 4 cm (di cui il ginecologo non è affatto preoccupato, mi ha dato l'anticoncezionale solo per non operare in laparoscopia).
Il problema che mi tormenta è che sono 5 mesi che la prendo e, tranne per un po'di spotting il primo mese, non ho avuto alcun problema con l'assunzione ma ieri, a 6 pillole dalla fine del blister (prendo l'ultima il giovedì ed il ciclo compariva sempre il lunedì) mi è pian piano comparso il ciclo. Le perdite non sono abbondantissime (ma neppure spotting), sono per lo più scure e un pò grumose (ma a momenti anche rosso vivo) ed ho i classici dolori del ciclo..insomma a me sembra proprio di avere le mestruazioni e sapendo che dovrebbe essere impossibile se non sono nella settimana d'interruzione sono preoccupata.
Secondo lei è grave o è una cosa che può capitare?A cosa può essere dovuta?Non mi pare sia una cosa molto comune e la mia assunzione è stata perfetta (nessuna dimenticanza,nè vomito o diarrea)!
Grazie mille in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
E' un problema che può verificarsi, nulla di allarmante. L'effetto è dovuto probabilmente al basso dosaggio della pillola. Completi l'assunzione delle rimanenti pillole e verifichi cosa succede nei prossimi gg
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 266XXX

Gentile Dr.Sergio,
La ringrazio moltissimo per la sua precedente risposta, che mi ha molto tranquillizzato. Purtroppo però ho un nuovo problema: il mio ciclo non si ferma!Sono arrivata all'ottavo giorno, ieri sembrava star finendo, con pochissime perdite scure, ma oggi è ricominciato proprio, con sangue rosso vivo abbondante e i classici crampi!E il mio ciclo con la pillola, ma anche senza, aveva una durata di 3/4 giorni!
Purtroppo in concomitanza a questo la pillola la dovrò interrompere (a causa della mia malattia, mi ha "peggiorato" molti valori delle analisi), quindi venerdì non ricomincerò la nuova confezione. Ma questo per ora, in teoria, non dovrebbe essere pertinente, perchè il mio corpo "non sa" che non riprenderò la nuova scatola.
Lei cosa ne pensa?Con questi nuovi sviluppi potrebbe essere preoccupante?
Il mio ginecologo non è affatto impressionato, dice che succede e che se non si ferma entro max un'altra settimana, farò un ciclo di solo progesterone per fermarlo...non so, però è che a me questo comportamento del ciclo sembra parecchio "insano", che duri così tanto, si fermi e poi ricominci..
Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che il consiglio del suo ginecologo si corretto. In caso di persistenza del sanguinamento sarà necessario assumere progesterone. Se non eseguita i recente faccia un'ecografia transvaginale di controllo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"