Utente 267XXX
Buonasera,
tutto inizia qualche anno fa quando io e mio marito abbiamo iniziato a fare tentativi per provare ad avere un figlio.
dopo circa sei mesi e con tutti tentativi negativi, ci siamo recati in un centro di infertilità. Non siamo rimasti soddisfatti di come ci hanno trattano, ma il problema non è questo. A mio marito era stato riscontrato un varicocele secondo loro non operabile.
Abbiamo iniziato a girare altri centri, fino a quando non l'hanno operato.
Inizialmente gli spermatozoi sono leggermente migliorati, ma la cosa strana che io ho iniziato a notare, è sttata quella di un calo del liquido seminale, cerco di spiegarmi meglio.
Già da prima dell'intervento il liquido non era eccessivo ma c'era, adesso invece ne eiacula pochissimo.
di conseguenza gli spermatozoi sono d nuovo calati e dalla visita fatta ieri ci hanno consigliato di farci un viaggetto in spagna.
premetto che lui come analisi ha fatto solo spermiogramma, ma mai analisi del sangue ormonali, quindi non è stato mai controllato il TSH,PROGESTERONE E TESTOSTERONE. dalla visita di ieri senza controllo manuale e solo con lo spermiogramma ci hanno consigliato il viaggio ma niente terapie o controlli.
io vorrei capirci qualcosa... ce ne hanno dette molte ma prima di arrivare a fare qualsiasi passo vorrei tentare qualche altra via (ove possibile!).
grazie per la risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
conosco solo gli anni suoi e non quelli di suo marito, presumo abbia la sua età e purtroppo operarsi di varicocele all'età di 30 aa difficilmente porta miglioramenti in quanto l'aumento di temperatura a carico del testicolo durato tanto a lungo ( dovuto alla varicosità delle vene) determina delle alterazioni perlopiù irreversibilia carico degli spermatogoni.
Cmq aldilà di qs notizie generiche occorre conoscere il risultato dello spermiogramma per poterLe rispondere con maggiore precisione.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno e grazie per la sua risposta.

mio marito ha 36 anni è stato operato nel 2009.
il primo spermiogramma che fece riportava i seguenti valori.

volume:3,0ml
ph:7.4
aspetto:acquoso
viscosità:diminuita
fluidificazione:fisiologica

spermatozoi:1.000.000
totale per eiaculato:3.000.000
motilita':
2°ora:2%
4°ora:rari movimenti rettilinei

forme tipiche:2%
forme atipiche 98%

leucociti:500.000
emazie/
corpuscoli prostatici:numerosi
elementi linea germinativa:presenti

percentuale di spermatozoi vitali:25%



l'eco testicolare riportava quest'esito:
testicoli in sede di normale aspetto e morfologia. minimo reflusso patologico nel plesso spermatico di sn (1°-2° grado) mentre a dx il reflusso è molo evidente (3°-4°grado).

dopo l'intervento l'esito era:
normalizzazzione avanzata per varicocele bilaterale.

lo spermiogramma riportava:
vol:2.1
ph:7.6
viscosità:fisiologica
aspetto:proprio
fluidificazione:regolare
num.spermatozoi
concentrazione:4.000.000
eiaculato:8.400.000
tipici:58%

riconosco che un minimo miglioramento c'è stato, premetto anche che lui ha affrontato diverse safectomie e sclerosanti, e altri interventi chirurgici, e che dopo questo periodo non abbiamo più fatto controlli.
capisco che il quadro è grave, ma prima di fare qualche passo troppo invasivo io voglio poterci capire qualcosa!
grazie
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Purtroppo malgrado il miglioramento l'azoospermia rimane e di conseguenza l'inferilità.
Credo che oltre al viaggetto in Spagna che certo non può nuocere, sarà appoggiarsi ad un centro specializzato per tentare una inseminazione.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
buonasera,
io non ci capisco nulla, ma mi domando come mai ci sono persone che prima di ricorrere a tentativi estremi fanno controlli, analisi del sangue e cure.... sinceramente sono molto amareggiata, volendo posso pure andare in spagna, ma snceramente ci vorrei andare in vacanza... sto leggendo di persone che stanno facendo molteplici analisi e controlli...come mai per me c'è solo la spagna.... e poi mi sento dire che ci sono persone che riescono benissimo a fare figli con varicocele e azoospermia annessa.... capisco che siamo tanti a questo mondo e che ognuno vive le proprie esperienze avendo vissuti ed esperienze personali...e sopratutto capisco che ognuno è diverso dall'altro... io mi sento come dal macellaio... vai di qua e fai questo prova di la e fai quell'altro... adesso addirittura è uscita fuori la spagna..... io chiedo semplicemente di capirci qualcosa.
e mi metto anche nei panni di mio marito... si sente dire tante e troppe cose da medici che parlano e parlano ma fondamentalmente non ci danno mai delucidazioni.
sono senza parole!
grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scusa te son di parere diverso: i varicoceli possono essere operati fino ai 50 anni ed i risultati non cambiano,. secondariamente vista la giovane età della signora, varrebbe la pena fare ecodoppler di controllo per valutare riuscita intervento, profili ormonali e esami genetici, che magari un po di terapia potrebbe essere possibile. Potrebbe.
[#6] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la sua risposta ....

indubbiamente la soluzione è grave, e comprendo benissimo il potrebbe ... ma perchè non provare?...perchè indirizzarci direttamente verso la via più breve in piena confusione mentale? .... preferisco fare controlli e cure, ma capire...invece di prendere una via che non mi convince affatto!

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
questo non so perchè è stata presa questa decisone. Magri il collega ha dati che non ho.
[#8] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
io mi sono fatta un'idea.... a me sono capitati medici che mi hanno sempre segnalato la via più breve, ormai si sa tutti a questo mondo cercano le cose più facili e quindi ormai l'iter è quello... non riuscite allora andate in spagna...
io sopra ho elencato gli unici spermiogrammi e l'unica eco testicolare che ha fatto mio marito dopo l'intervento, ma nessun altro dottore mi ha mai prescritto analisi ormonali, o cose simili... ci spediscono subito verso la via dell'inseminazione in vitro... cosa che io farò solo quando capirò qualche cosa!
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
In effetti io e il dott.Cavallini non la pensiamo esattamente uguale per via di esperienze diverse probabilmente :una azoospermia come quella descritta non credo che potrà ottenere effetti da terapie , per cui la via più breve a mio avviso coincide con l'unica possibile.
Inoltre c'è da dire che è la prima volta che non la penso come il caro e stimato collega.
[#10] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
io anche la vedo nera, quindi non potendomi permettere la spagna sto pensando seriamente a non avere mai un figlio... però sono anche del parere che di cose in giro ne sento parecchie... e allora mi domando se tutti hanno provato perchè non possiamo provare anche noi?! .... forse mi sto solo aggrappando a un'illusione.... però sono sempre del parere che vorrei sapere qual'è la situazione prima di chiiudere definitivamente il capitolo!
[#11] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le signora ,
Lei è in cira in un centro che sicuramente non la segue solo "virtualmente" come possiamo fare noi.
Se la fiducia nel centro non c'è si rivolga ad altro centro per l'infertilità .
Purtroppo da questa postazione non possimao fare di più.
Cordialmente
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Chiariamo bene: solo in presenza di un particolare rapporto ormonale ed in assenza di recidive o di alterazioni genetiche si può pensdare a terapia per aumentare spermatozi, la qual cosa può (ripeto) può portare a fertilità naturale ovvero a miglioramento della fecondazione assistita. Se questo non fosse possibile una terapia con antiossidantìi migliorerebbe nel 50% dei casi la fecondazione assistitita, ,ma non porterebbe a fertilità naturale.
quindi come vede le possibilità potrebbero esserci ma non sono poi eccessive.
[#13] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
buonasera,
il mio è solo uno sfogo so bene che dobbiamo essere seguiti... ma siamo andati al centro di latina, e non ci siamo trovati bene,ne io e ne lui. l'intervento mio marito l'ha fatto a roma, e fortunatamente abbiamo ripreso appuntamento a breve cosi almeno iniziamo a ricontrollare il varicocele e ci faremo consigliare qualche andrologo di fiducia.
grazie per le vostre risposte!
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.