Utente 159XXX
Buongiorno, finalmente dopo un anno e mezzo dopo il rapporto a rischio, il mio medico di famiglia dopo continue mie insistenze, mi ha prescritto una spermiocoltura.....

Risultato: positivo a Clamydia trachomatis e gram negativi identificati in klebsiella pneumoniae!

Adesso attendo la cura che dall'antibiogramma verrà fuori...

La mia grande preoccupazione è questa però, quando ebbi sintomi molto forti con rossore al glande e bruciori, circa 5/10 minuti dopo che utilizzai l'asciugamano per il bidet lo usò anche mio figlio di 13 anni.... tre giorni dopo accusò rossore in tutto il pene non solo sul glande, ma facendo un esame delle urine venne fuori il proteus mirabilis, prontamente curato.

Sono davvero molto preoccupato, possibile che gli abbia potuto passare la clamidia in questo modo, o il contagio avviene solo in un rapporto completo e quindi nel suo caso eventualmente rilevabile solo esternamente? Cosa dovrei fare, mi sembra assurdo far fare ad un bambino una spermiocoltura ma non posso lasciare niente al caso, se ha qualcosa, anche se non ha manifestato più rossori, devo saperlo e farlo curare, non potrei mai perdonarmi una sottovalutazione di questo problema, a maggior ragione sapendo che come tipo di batterio può portare a sterilità :( Sono molto preoccupato per lui, se qualche medico potesse darmi una risposta chiarendomi così dubbi....

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
le uretriti da chlamidia si prendono solo per rapporto sessuale; se non curate o mal curate si cronicizzano o danno delle infezion ascendenti come la sua. Consiglio di non lasciar fare al suo medico di base ma di affidarsi ad un buon dermatologo o urolo/andrologo per la cura della sua infezione. Vanno usati sia gli antibiotici giusti che le tempistiche giuste per cui ci vuole uno specialista.
Per quanto riguarda il suo ragazzo, a parte qualche dubbio per l'infezione da proteus che ci racconta, direi che non dovrebbe avergli trasmesso alcunchè, in quanto, se il suo rossore poteva essre giustificato dal rapppto sessuale , a maggior argione se infettante, il ragazzo non credo che lo abbia avuto, per cui la motivzione la si sarebbe dovuta trovare in altra direzione

Saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua risposta dottore, mi ha tranquillizzato.

Per quanto riguarda la cura, il mio medico sta seguendo quanto l'antibiogramma ha rilevato. Sto facendo una cura per 9 giorni (una pastiglia la mattina e una la sera) di ciproxin 500 mg perchè tra i principi attivi è risultata la sensibilità alla ciprofloxacina.... spero di risolvere. Lei che mi dice?

grazie nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Io farei comunque un salto da un buon urologo.....