Utente 270XXX
Buonasera, chiedo cortesemente un'opinione qualificata che senz'altro saprete fornirmi in questa sede.

Trovandomi ad avere un rapporto sessuale con la mia compagna, il problema che si presenta è il seguente: al momento dell'immissione del mio pene all'interno della sua apertura vaginale, riscontro (non sempre, soprattutto mai con il preservativo) una difficoltà nello scoprire interamente il glande. Essendomi documentato in rete, ho appreso varie nozioni relative a malattie quali "Fimosi", "Parafimosi" et cetera.. L'aspetto del mio glande non è però come quelli che ho visionato, bensì si presenta una situazione di questo genere: glande color rosso scuro, quasi bordeaux, con la pelle del prepuzio che, aiutandola io stesso a scendere, rimane alla base del glande; quando continuo a farla scendere, il pene perde l'erezione.
Non ho dolore però nel tirare giù la pelle, solamente, mentre sono all'interno della vagina, sento comprimere il glande e dunque lo estraggo immediatamente. C'è come un'impossibilità da parte del rotolo di pelle del prepuzio a distribuirsi lungo l'asta del pene.
Preciso inoltre che, fino a un paio di mesi fa, non ho mai scoperto il glande in vita mia, non conoscendo questa possibilità del mio organo genitale.
Quando il pene è a riposo, ad ogni modo, non ho assolutamente difficoltà nel tirare giù la pelle, nè tantomeno provo dolore.
Sperando di esser stato sufficientemente chiaro nella descrizione della mia problematica e ben sapendo che una visita specialistica "vis-à-vis" non è assolutamente rimpiazzabile da questo tipo di consulto, confido che qualcuno dei vostri periti e preparati specialisti sia in grado di fornirmi qualche delucidazione.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile ragazzo, la completezza della Sua descrizione consente di ipotizzare che il Suo sia un problema di fimosi, che diviene evidente solo in erezione, evidenziato dalla sproporzione tra dimensioni del glande e cappuccio cutaneo (prepuzio) in condizione di eccitamento sessuale. Mi pare una buona occasione per recarsi ad una prima visita andrologica, considerando la Sua scarsa .... dimestichezza con l'apparato genitale. Cordiali saluti!
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
È stato chiarissimo!
La ringrazio molto per la sua qualificata opinione!