Utente 491XXX
Egr. Dott.ri,
soffro di disturbi d'ansia, depressione, fumatore 20 sigarette die, colite, MRGE, ipertrigliceridemia dovuta alla terapia, a volte ipertensione 160/100 ma non assumo farmaci per la pressione. In cura con fluoxetina, quetiapina, lansoprazolo, potassio cloruro, esapent.
Ho spesso forte tachicardia fino a 120/130 battiti e solitamente la mia frequenza cardiaca è intorno 100, spesso dolori intercostali, crisi d'ansia quasi giornaliere. Vorrei effettuare un controllo approfondito al cuore e ai polmoni che esami posso effettuare da sottoporre al mio medico curante? la tachicardia può danneggiare il cuore?
l'ultimo ECG evidenzia tachicardia sinusale 105bpm, possibile ingrandimento atriale sinistro ma mi è stato segnalato come normale è così?
Grazie infinite per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Diciamo innanzitutto che se le hanno prescritto del potassio significa che lei presenta una ipopotassemia: essendo lei iperteso e tachicardico, voglio sperare che le abbaino fatto eseguire degli esami approfonditi per escludere un'ipertensione secondaria (dosaggi catecolamenie urimarie, eco surrenalico ed eventuale TC).
Inoltre un paziente cosi' giovane , iperteso e tachicardico, va assolutamente trattato con farmaci (che ovviamenrte non ho la pretesa di presciriverle per via telematica).
Ultima cosa : se un paziente giovane come lei, iperteso, tachicardico, coliti dislipidemico continua a fumare come un dissennato e' inutile che faccia finta di preoccuparsi per la sua salute.
Smetta oggi stesso, dia retta: ridurra considerevolmente il rischio di infarto, ictus e di cancro.
Il che non mi par poco
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Egr. Dott. Cecchini,
ha perfettamente ragione, so che smettere di fumare mi aiuterebbe molto, ci proverò ho smesso 3 volte ma ho sempre riniziato, tenterò magari con aiuto del dottore.
Il potassio mi è stato dato in clinica durante un ricovero per problemi psichiatrici causa potassio basso nel sangue (assumo kcl-retard 2 pastiglie die)
Scusi l'ignoranza ma non ho capito di che esami si tratta quelli da lei segnalati.
Mi potrebbe consigliare quali esami effettuare? anche per la terapia basta una semplice visita cardiologica?
Grazie mille per l'aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho gia' scritto che dovrebbe effettuare gli esami per scludere una ioertensione secondaria ad adenomi surrenalici.
Quindi dosaggio di certe sostanze, eco addome con marticolare riguardo ai surreni e TC dell'addome per studio surreni.
Il suo medico sicuramente lo sa. Questa ipopotassemia ptrebbe essere il segno di un'ipertensione secondaria.
Arrivederci
cecchini