Utente 280XXX
Salve, sono stata dalla mia ginecologa che, sin dal mese di luglio, mi ha diagnosticato la presenza di condilomi. La visita che mi ha fatto è stata una semplice osservazione e palpazione e, sentendo la presenza di piccoli "granelli", mi ha diagnosticato i condilomi. Da allora sto effettuando una cura: colpofix per 10 giorni appena dopo le mestruazioni per tre mesi, sono già al secondo ciclo! Ho continui fastidi che non passano e inizio ad avere qualche dubbio: si possono diagnosticare i condilomi senza una colposcopia? La cura che sto facendo è sufficiente a contrastare i condilomi? Perchè i fastidi non passano? Continuo ad avere bruciori e fastidio soprattutto appena dopo le mestruazioni, la sensazioni è quella della candida (lo so bene perchè ci soffro oramai da anni!!!). Vi prego di darmi qualche consiglio o di spiegarmi che cosa fare.
Grazie in anticipo.
Distinti Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

la risposta è assolutamente si: in sede Venereologica si possono effettuare diagnosi cliniche di condilomatosi genitale. Direi però che in base a tutti i suoi dubbi persistenti, consiglio di recarsi a visita Venereologica (esperti di malattie sessualmente trasmissibili) finalizzata alla piena comprensione del suo stato ed alla eliminazione di altre possibilità non per forza correlate ai condilomi (vulvo vaginiti di varia natura)
carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta e per i consigli da lei forniti. Credo che seguirò sicuramente quello di recarmi a visita specialistica!
Grazie ancora.
Distinti saluti.