Utente 278XXX
Salve a tutti. Sono molto preoccupato per le mie condizioni di salute: di recente ho avuto un rapporto orale protetto con una prostituta dell'europa dell'est e due giorni dopo ho cominciato a sentire un prurito diffuso (e sine materia) su tutto il corpo e soprattutto testa e viso che perdura ancora oggi ad una decina di giorni dall'evento, inizialmente ho pensato a scabbia ed epatite ma dopo, in seguito ad un lungo informarmi sul web, ho cominciato a notare qualche bollicina qua e la su tutto il corpo (niente di veramente concentrato), a sentimi i linfonodi (che non sembrano gonfi, tranne uno al collo) ed infine qualche doloretto muscolare. Il punto è questo: il rapporto che ho avuto ha una percentuale di rischio hiv considerabile? possibile solo dopo un paio di giorni già i sintomi di conversione? secondo: i sintomi che mi sento addosso possono essere frutto della mia paura-ipocondria? quello che mi preoccupa di più è il prurito..

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
salve,
direi che la sua sintomtologia, per le sue stesse caratteristiche, in base a come ce la descrive, direi possa esere caratterizzata dal suo, penso stato ansioso e/o senso di colpa nei confronti del rapporto mercenario.
Sono tutti sintomi che hanno una forte componente soggettiva, per cui...
In ogni caso, se non passa stando tranquillo, direi che una capata da un dermatologo potrebbe essere l'ideale......

Saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 278XXX

La ringrazio molto della risposta, senz'altro rassicurante, anche se vorrei sapere più nello specifico delle mie domande (sempre se ritenute sensate ovviamente).