Utente 185XXX
Buongiorno cari dottori. Ieri sera in un momento di solitudine e debolezza ho caricato una prostituta in macchina e siamo andati nel suo appartamento. All'inizio ho usato il suo bagno per urinare (ho rischiato l'hi o altro genere di malattie infettive?), poi l'ho fatta semplicemente denudare e mi sono limitato a osservarla per alcuni minuti. Non c'è stato alcun tipo di contatto, neppure cutaneo. Successivamente l'ho riportata al luogo in cui si prostituiva. Ho rischiato qualcosa come l'hiv o altro genere di malattie infettive vedendola nuda o respirando nel suo stesso luogo (mia automobile)?
Grazie per l'attenzione e la cortesia che avrete nel rispondermi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente se le modalità da lei descritte (Come quella di respirare aria potenzialmente contaminata..) fossero a rischio HIV, quasi tutta la popolazione generale sarebbe portatrice di HIV!

Stia sereno non si preoccupi

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 185XXX

Gentilissimo Dott. Laino,
grazie per la celere risposta. Quindi lei esclude categoricamente che il virus possa trasmettersi per via aerea? E se, nel momento in cui sono andato in bagno a casa della prostituta, nel sapone liquido posto sul lavandino ci fossero state secrezioni vaginali, residui di sperma o simili?

Scusi, ma io sono ipocondriaco e dovrei evitare queste situazioni. Ho sbagliato e adesso il senso di colpa mi sta divorando.