Utente 956XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 22 anni e soffro di eiaculazione precoce. Vorrei chiedervi un parere sui rimedi naturali.
Premetto che non ho una partner fissa quindi la terapia tramite un sessuologo e tramite la pratica con la partner risultano problematiche e oltrettutto preferisco non ricorrere a farmaci quali il priligy poichè voglio prendere la vita come viene, e non programmarla con una pastiglia.
Cercando su internet ho letto pareri favorevoli su integratori naturali come prasex, delay e delay it e volevo sapere quale fosse il parere dei medici su tali prodotti, se ve ne sia uno più indicato di un'altro (poichè ho visto che e composizioni sono diverse tra i vari integratori) e, non riuscendo a trovare informazioni sulla durata dei trattamenti, se almeno alcuni riescano a fornire una "cura" definitiva attraverso l'assunzione per un determinato periodo di tempo (forse anche per effetti di tipo placebo) o se al cessarne l'assunzione cessino anche i benefici.
Vi ringrazio infinitamente per l'attenzione, come saprete l'EP è un problema molto spinoso per chi ne soffre e qualunque chiarimento risulta davvero molto utile

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore:
1) siamo sicuri che il suo problema sia psicogeno? E' stato visitato da andrologo? L' eiaculazione pèrecoce può dpendere oltre che da psicologia (80% dei casi) da malformazioni del pene o infiammazioni (20%).
2) Lo sa il collega sessuoplogo di questo suo tentativo di terpia medica? Se lo fa allo scuro del suo terapeuta compromette la terapia.
In questi casi assolutamente necessario: 1) diagnosi corretta, 2) sinergia fra andrologo e psicologo. Sappiamo quanto è spinoso problema per questo ci sui va piano.