Utente 283XXX
Buonasera sono il papà di un bimbo di 6 anni. Circa 3 anni fa ha avuto la stomatite a causa di un trauma al labbro curato in maniera casalinga (non siamo andati al pronto socc.). Dopo la febbre e le afte curate con aciclovir e un antibiotico, tutto sembrava risolversi. Purtroppo invece il labbro inferiore dopo la stomatite non è mai più guarito, continuano a formarsi delle escrescenze tendenti al bianco-giallo che poi fanno screpolare il labbro. Da allora abbiamo provato di tutto :
Con il burrocacao le labbra migliorano, ma quando si interrompe, tutto come prima..
Quest'estate abbiamo notato un certo miglioramento quando il bimbo assumeva a colazione dei cereali contenenti vit. B e Ferro, ma al mese di ottobre tutto come prima.
Abbiamo fatto analisi del sangue dalle quali risulta il ferro un po' basso e l'emoglobina appena sotto la norma, la vit b12 è ok.
Abbiamo fatto cura con FLORADIX uno sciroppo a base di erbe indicato per stati carenziali di ferro, ma l'esito è stato negativo.
Non riusciamo a capire se tutto possa dipendere dallo stomaco, dalla carenza di ferro, o da qualche intolleranza. Abbiamo consultato il suo dentista il quale ci ha detto che secondo lui è perche si lecca le labbra, ma se c'è una cosa che mio figlio non fa è leccarsi le labbra di questo siamo sicuri. Una dermatologa ci ha detto di applicargli della glicerina, ma non lo abbiamo fatto... siamo un po' disperati. Potreste darci un aiuto? GRAZIE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
di solito nei bambini di questa età il disturbo è dovuto al continuo leccamento che avviene per un riflesso alla pelle secca. Provi a confrontare queste immagini su google:
http://www.google.it/search?hl=it&newwindow=1&gbv=2&biw=928&bih=755&tbs=isch%3A1&sa=1&q=Lip+Licker%27s+Dermatitis&btnG=Cerca&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=&tbm=isch
E' necessaria una visita da un dermatologo che si occupi di dermatologia pediatrica perché il sintomo potrebbe essere secondario ad alcune condizioni cutanee, quali la dermatite atopica.
Sarò lieto di fornire ulteriori indicazioni, se ritenute opportune, dopo che avrete fatto la visita.
Cordiali saluti