Utente 283XXX
Salve
sono un ragazzo di 21 anni, con una storia recente di condilomatosi recidivante.
premetto che i condilomi erano due, rispettivamente sotto il glande ambedue i lati, opposti tra di loro, non erano grandissimi, 2mm massimo. dopo sette volte che mi sottopongo alla crioterapia finalmente la doc mi ha prescritto l'aldara, 2 mesi fa, con esito positivo.
da qualche giorno, per puro caso, ho notato all'interno del meato sulla parte dx, una "protuberanza" rossastra, simile a una piccola venuzza, è possibile? oppure devo pensare a un altro condiloma? non è un segno di infezione, perchè ne brucia ne mi fa male, le urine sono normale e la minzione non è alterata, e macroscopicamente quella "protuberanza" non si presenta in egual maniera, non è un puntino bianco come quei due condilomi sul glande.
come mi comporto? nel dubbio faccio una visita dermatologica?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Sonego
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Non c'è alcun dubbio che debba fare una accurata visita dermatologica!!!
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
dunque suppongo quasi certamente che sia un altro ceppo di condilomi?
qual'è l'iter terapeutico, quali esami dovrò sottopormi?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentilissimo per mia esperienza professionale posso dire che i condilomi del meato uretrali devono Avvalersi di una terapia immediata ed ablativa meglio se laserterapica o
Diatermocoagulativa volta alla eliminazione fisica della lesione infettiva.

Una volta eliminata la lesione bisognerà procedere con Terapie immunosoppressive topiche e integrazioni sistemiche per evitare le recidive.

Molti cari saluti
[#4] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
è necessaria una peniscopia, o altro esame strumentale, per ricercare condilomi nella parte piu prossimale dell'uretere, o proliferano solo nella parte distale (per intenderci, dove è visibile ad occhio nudo)?

ringrazio per la disponibilità, per scrupolo e informazione per tutti gli utenti riporterò evoluzioni ed esiti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Utile effettuare visita venereologica + peniscopia se ritenuto necessario dal venereologo: sarà lui a valutare la necessità di fare altro in base al caso.
Molti cari saluti