Utente 124XXX
Salve mi chiedevo se la carbossiterapia può essere fatta anche nelle donne che prendono la pillola anticoncezionale.
In alcuni siti ho letto che la Francia ha vietato le tecniche anticellulite più collaudate della medicina estetica, come la mesoterapia e la carbossiterapia.
"La HAS ha evidenziato “complicazioni gravi” rilevate su 23 pazienti che avevano fatto ricorso ad iniezioni di soluzioni ipo-osmolari, come necrosi cutanee, ematomi, lesioni sub-cutanee, ulcerazioni, trombosi. Per altri 10 pazienti si sono resi necessari interventi chirurgici per risolvere i problemi causati."
quanto letto mi ha preoccupata anche perchè vorrei provare la carbossiterapia e da qualche gg ho iniziato a prendere la pillola.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

assumere la "pillola" non è una vera e propria controindicazione alla Carbossiterapia, ma potrebbe rappresentare un elemento "frenante" sugli obiettivi posti ed i risultati da ottenere.

Per quanto riguarda le informazioni che giungono dalla Francia, si tratta di divieti emessi dal Governo francese qualche anno fa (la notizia infatti è vecchia!!!) per questioni che riguardavano soltanto il loro Paese...e non tutti quelli della Comunità europea!

In Italia, grazie anche agli ottimi livelli di preparazione e di sicurezza, non esiste alcun divieto.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr.ssa Katia Memoli
20% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Gent.le signora
la carbossiterapia è una tecnica di infiltrazione che utilizza Co2 a flussi controllati e trova largo impiego nella cura e nella prevenzione della cellulite ai primi stadi.
non risulta assolutamente vietata in Italia ed è una tecnica sicura se effettuata da personale medico esperto.
Prendere la pillola non rappresenta una controindicazione assoluta,ma potrebbe non avere i risultati sperati. Cio nonostante,impiegando alcuni accorgimenti,utilizzando altre tecniche in sinergia ,volte soprattutto a migliorare il microcircolo, e a drenare il tessuto connettivo,e aiutandosi anche con l'attività fisica,alcune pazienti giovano del percorso terapeutico.
Si rivolga ad un esperto di fiducia per valutare la sua situazione.
Cordiali saluti