Utente 283XXX
finalmente ho la data dell'inizio del primo giorno di chemio terapia (esami permettendo).Chi mi ama, chi mi vicino si assicura di darmi consigli giusti, chi mi dice di farmi aranciate mattina e pomeriggio. Chi mi dice di mangiare prima della chemio qualcosa di salato, tipo crackers e prosciutto cotto, chi mi consiglia di portarmi un thermos di coca cola, insieme al libro, chi mi consiglia un paio di bicchierini di aloe al giorni. E' vero che sono presa da ansia anticipatoria, ma mi sento bene, ho appetito, esco e faccio attività sportiva, ma sto entrando nell'ordine di idee che una montagna si frapporrà tra me e la mia vita di sempre, per un po' di tempo, questo non mi spaventa!Prima chemio e dopo radio, ok! Basta che ne esco presto, SPERO.

Mentre navigo sul web per saperne di più su alimentazione e trattamenti post intervento chirurgico- cancro mi imbatto in qualcosa che a me e penso a migliaia come me, è arrivata come un calcio tra identi: La chemio è inutile!
_Nessun medico farebbe mai curare un suo familiare con la chemio. Gli infermieri che trasfondono la chemio, ridacchiano tra loro dicono che quella è acqua fresca e non serve a nulla, se non ad avvelenare. Un medico ha quasi ucciso un'infermiera perché una stilla di chemio stava per finire sulla manica del suo camice:"Stupida, quella m....rda è peggio dell'acido muriatico, La chemio cura il cancro con le stesse sotanze che lo fanno venire. Ma noi malati di cancro che ci attacchiamo anche ad un capello per sperare, dopo avere letto questa roba che dovremmo fare?
.- E i medici sanno tutto questo? Non credo siano scoop inventati, credo piuttosto che forse questa chemio non si sa se realmente aiuta noi malati oncologici, Allora perché non dirci chiaramente": Prova a fare 8 cicli di veleno, non ti garantisco nulla," Sarebbe più onesto, parlare così
Sarei tentata di fare quello che 60 anni fa avrebbe fatto mia nonna, cioè nulla. Lasciarmi andare, vivere, fino a che Dio vuole. Se devo stare da cani, con medicinali che fanno più male che bene, allora perché non si dice chiaramente che la vittoria, forse appartiene a chi ha scoperto il tumore piccino, piccino, 2 o 3 mm. Quando non sarebbe stata necessaria né chemio e né altro? Sinceramente non sapevo che neanche la medicina ufficiale garantisce nulla su questo trattamento così violento per il corpo umano
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No ! Con simile approccio ne uscirà devastata e marchiata a vita e non certo per la tossicità della terapia.


1) >>>Mentre navigo sul web per saperne di più su alimentazione e trattamenti post intervento chirurgico- cancro mi imbatto in qualcosa che a me e penso a migliaia come me, è arrivata come un calcio tra identi: La chemio è inutile! >>

Se è giunta alla conclusione che sia INUTILE....non la faccia...mi pare ovvio !

Se ha firmato un consenso informato è sottinteso che chi la propone abbia fiducia nella terapia e chi accetta la proposta idem. Se queste condizioni vengono meno il "contratto" va stracciato all'istante per il bene di entrambi i firmatari.

La FEDE nel farmaco è più efficace della terapia stessa ed è sinergica a quest'ultima.

http://www.senosalvo.com/placebo_I.htm

In altro consulto le avevo scritto che "Anche il nocebo è un fenomeno molto importante nella pratica clinica oncologica. Gli oncologi , ed i medici in generale, ne dovrebbero tener conto soprattutto quando “mettono le mani avanti “ nell’enfatizzare gli effetti collaterali dei farmaci antineoplastici che chiaramente non si possono nascondere anche per ragioni di ordine medico legale. Ma occorre tener presente che uno stato mentale orientato ossessivamente in modo negativo verso la malattia o il farmaco impiegato , può spiegare la diversità degli effetti che si registrano da paziente a paziente.
Uno studio comparso sul Word Journal of Surgery (J:W:L: Fielding,3:390,1983) racconta di un gruppo di pazienti affetto da carcinoma dello stomaco a cui era stata somministrata solo una soluzione fisiologica (acqua !!!!!) invece del farmaco specifico. I malati , convinti di essere sottoposti a chemioterapia, presentarono in un terzo dei casi una vistosa caduta dei capelli , uno degli effetti collaterali meno bene tollerati dai pazienti oncologici in trattamento con i farmaci antitumorali e che in misura variabile incide da un minimo dell’1% ad un massimo del 50-60% dei casi trattati. .E se questa variabilità di incidenza di effetti collaterali dipendesse oltre che dal paziente anche “dalla entità” di nocebo somministrata dal medico prescrittore ? "

2 )>>Nessun medico farebbe mai curare un suo familiare con la chemio. Gli infermieri che trasfondono la chemio, ridacchiano tra loro dicono che quella è acqua fresca e non serve a nulla, se non ad avvelenare. Un medico ha quasi ucciso un'infermiera perché una stilla di chemio stava per finire sulla manica del suo camice:"Stupida, quella m....rda è peggio dell'acido muriatico," >>

Dire che sia vergognoso è solo riduttivo, ma sbaglia lei a non farlo rilevare. E' paradossale che il personale medico, e non mi meraviglio, non creda nel lavoro che sta facendo. Come se l' equipaggio su un velivolo in volo fosse terrorizzato dal....volo e trasferisse ai passeggeri questo sentimento !
Basterebbe cambiare lavoro ed occuparsi d'altro ! Ed i consigli in tal senso dovrebbero darli i pazienti con l'uso moderato di messaggi non verbali e metafore...perchè se aspettate che se ne occupino le nostre gerarchie istituzionali si ritroverà con la sua flebo infissa nel braccio....ed avvolta dalle ragnatele.

Ma io non credo che sia così.... perchè forse c'è solo un deficit di comunicazione che la classe medica ed infiermeristica non sempre possono strombazzare come fiore all'occhiello della categoria.
Ne parli francamente con loro, ne ha pieno diritto e sono certo che la sua sensazione risulterà sbagliata. E sono certo che saranno loro stessi a ringraziarla per aver fatto osservar loro cose di cui probabilmente non sono consapevoli. Se sono intelligenti....e se no il fenomeno è veramente incurabile, molto di più del cancro che invece lo è.

3>>Chi mi dice di mangiare prima della chemio qualcosa di salato, tipo crackers e prosciutto cotto, chi mi consiglia di portarmi un thermos di coca cola, insieme al libro, chi mi consiglia un paio di bicchierini di aloe al giorni. >>

Su questo (aloe, vischio.. ecc) ed altro ne stiamo discutendo, se ha la pazienza di leggerlo perchè lunghissimo su

http://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole

oppure molte informazioni potrà trovarle su

http://www.senosalvo.com/alimentazione_chemioterapia.htm

http://www.senosalvo.com/Supporto_medicina_generale_parte_I.htm

Se Lei invece preferisci navigare su Internet alla cieca oppure sentire i "passaparola di chi ha sentito dire che...."
è evidente che da sportiva
http://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/325721/Sport-e-malattia-oncologica

dopo l'esperienza del cancro ha scelto un altro sport, il più diffuso,... COMPLICARSI LA VITA


[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
ma non è affatto mia intenzione complicarmi la vita. Ci sono nomi e cognomi di medici, radiati dall'ordine e il motivo per cui lo si è fatto, si capisce, medici che sostengono tutto questo, quasi vivessimo in un regime totalitario, in cui non si deve sapere niente, unici depositari della verità insistono nel dire che i veronesiani hanno tutto l'interesse di affossare altri metodi e mandare avanti la chemio. E' chiaro che una persona salutista come me non riesce ad arrendersi all'idea di incamerare sostanze tossiche che non si sa neanche se al 100 per cento l'aiuteranno a guarire. Non sono chiacchiere da cortile sono asserzioni fatte da medici che vivono ai margini della medicina ufficiale perché hanno fatto terrorismo, perché sostengono che interessi economici se ne sbattono della salute del cittadino. Tutto qui. Mi sto impegnando assolutamente anche tramite lo yoga, in quello che mi aspetta. So isolarmi da dolore fisico e rumore. Sto convincendomi che a fine anno tutto sarà un brutto ricordo , ma lei permette che qualche riserva ce l'abbia anche io?
L'effetto placebo l'ho sperimentato sulla mia pelle quando fresca di parto non riuscivo a urinare nel letto, nonostante mi minacciassero di mettermi il catetere." Arrivò una suorina con una pasticchetta bianca e mi disse di buttarla giù senza acqua e senza nulla. In un attimo mi sarebbe arrivato lo stimolo della pipì. Così fu, evitai il catetere. Quando uscii dalla clinica scoprii che quella pastiglietta bianca, altro non era che una -tic tac", mentina comune... Lei probabilmente è abituato da 30, 35 anni a combattere indirettamente con chi si ammala di cancro. Lei vede la faccenda con altri occhi, mi creda. Io sono stata catapultata in pochissimi giorni da un mondo fatto di serenità, in un tunnel in cui l'uscita non si vede, e in cui si cammina male. Avessi la certezza che non dovrò combattere con recidive, nuove malattie, affronterei il tutto con maggiore ottimismo, ma nessuno mi ha detto, proprio nessuno:"guarirai al 1oo%". Poi leggere certa roba fa il paio con quello che penso.
Ci sarebbe da dire: non ho mai fumato, sono astemia, ho partorito, allattato, mangio tantissima verdura e frutta, pochissima carne eppure il cancro mi venuto ugualmente. Non voglio importunarla oltremodo Saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>unici depositari della verità insistono nel dire che i veronesiani hanno tutto l'interesse di affossare altri metodi e mandare avanti la chemio.>>

Io sono un veronesiano-doc (^__^) e le rispondo che questi signori, si fa per dire, non sanno neanche di cosa si occupi Veronesi.

Veronesi è conosciuto in tutto il mondo non certo per la Chemioterapia ( anche io pur essendo specialista di Oncologia Medica, oltre che di Chirurgia oncologica, non me ne sono mai occupato ) ma per le tecniche conservative chirurgiche della mammella.

Dove ci vedono gli interessi legati alla chemioterapia ???
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

Ho inserito oggi alcuni aggiornamenti nei commenti su

http://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole

riguardo alla alimentazione in corso di chemioterapia che senz'altro potranno interessarla.

[#5] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Indubbiamente è vero che bisognerebbe far scoppiare una guerra ogni tanto, per vedere calare trigliceridi e colesterolo nella popolazione, lo disse un nutrizionista famoso in tv, e in parte è vero. I nostri nonni avevano fame, noi abbiamo appetito... Sa quanti anni ha mia mamma?96, la sorella e la mamma se ne sono andate a 97 e a 98 anni. A mia madre è rimasta l'abitudine, a parte ora non mangia quasi nulla, che aveva da sempre: una minestra di pasta e verdura, frutta e mezzo panino. La sera 3 biscotti e caffellatte., pesce (azzurro perchè più buono e meno caro) anche 3 volte a settimana, carne quasi mai. Ecco! Mia madre è longeva perché ha il genoma della longevità, ma noi figli degli anni 50?. Io non posso dire di essere una carnivora, preferisco pesce e molluschi da soli o con la pasta. E' vero che alcune popolazioni del nostro sud, grandi mangiatori di agrumi e verdure, hanno avuto meno incidenza per certe forme di cancro. Si legge che anche un bicchiere di vino faccia male e potrebbe aiutare la formazione di neoplasie del seno. di contro i cardiologi dicono di bere un bicchiere di vino al giorno. E i nostri nonni che bevevano pro capite 2 litri di vino al giorno e la sera andavano nelle osterie? Forse, dottor Catania, anticamente neanche si faceva in tempo a morire di cancro. La mia nonna paterna, è morta a 42 anni di "colpo", dicevano, le donne erano protette dal cancro al seno, perchè facevano 10 figli e allattavano ad oltranza. Comunque ho sempre mangiato sano e sono certa che riuscirò a contrastare il Napalm che dovrò ospitare per un bel po'. In questa stagione ho sempre bevuto aranciate, mangio sempre 2 tipi di verdure a pranzo. Insomma cercherò di difendermi. E poi.. del dopo, non mi curo, adesso conta adesso!! Grazie per i consigli
La saluto