Utente 287XXX
Gentilissimi Dottori, sono alla 20 settimana di gravidanza e da circa due anni porto l'apparecchio ortodontico. Il problema che si sta presentando ora è una forte infiammazione alle gengive che causa gonfiore (alcuni denti sono ricoperti quasi per metà!) e sanguinamento.
Sicuramente l'apparecchio non mi consente un'igiene perfetta e la gravidanza ha peggiorato la situazione.
Ora...il mio medico dice che dovrei fare (anche con una certa urgenza!) una gengivectomia col laser per ridurre il volume quasi sproporzionato e pulire e medicare le tasche.
Ho chiesto alla mia ginecologa e mi ha risposto che non ci sono problemi per l'eventuale anestesia locale e che se è proprio necessaria, posso procedere.
Ma anche essendo tranquilla di non nuocere al mio bambino vorrei sentire altri pareri prima di espormi all'intervento.
Ad esempio: è sicuro di risolvere cosi il problema? Soprattutto senza poter fare altre indagini? Perchè ovviamente non mi sottoporrò a radiografie finchè sono incinta.
Capisco che non è un problema da sottovalutare ma non vorrei per la fretta di intervenire, farlo nel modo meno corretto.
Vi ringrazio in anticipo e Vi saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

è solo con una visita clinica diretta che possiamo rispondere correttamente alla sua domanda, in generale non ci sono controindicazioni assolute ad eseguire l'anestesia loco-regionale in gravidanza.
Se anche il suo ginecologo, che conosce esattamente la sua situazione, non è contrario direi che non deve farsi problemi di questo tipo.

Durante la gravidanza gli episodi di gengivite sono frequenti per motivi fisiologici legati alle variazioni ormonali e anche a causa di una maggiore difficoltà nell'igiene orale, soprattutto in caso di pazienti portatori di apparecchi ortodontici.

Se il suo dentista ritiene necessaria la gengivectomia è bene che si fidi di lui, successivamente per evitare recidive dovrà mantenere una corretta igiene orale domiciliare aiutandosi eventualmente anche con l'uso di un collutorio a base di clorexidina ed effettuando delle sedute di controllo ed igiene professionale in studio, secondo il parere del suo curante.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dott. De Carli la ringrazio per la risposta cordiale ed esaustiva.
Avrei voluto rimandare tutto questo a dopo la gravidanza ma penso di non poter aspettare altri 4 mesi perciò se è quello l'unico modo per curare le mie gengive...ahimè, lo farò!
Vi ammiro per il servizio che prestate... Sentire il parere di un altro medico rassicura sempre.

p.s. ho visto che lei è di Udine...dato che da poco mi sono trasferita in FVG, se avessi bisogno di qualcosa, visto che il mio medico "di fiducia" è nella mia città d'origine, verrò sicuramente da lei.

Grazie ancora e buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Se dovesse aver bisogno mi chiami, nel frattempo auguri per il prossimo bellissimo evento!