Utente 291XXX
Gentili medici, dall'ultima visita oculistica è emerso un leggero peggioramento della mia situazione oftalmologica precedente. Ne è derivata una nuova prescrizione lenti con i seguenti parametri:
Occhio destro:
Sf: +1,00
Cil: -2,50
Asse 165
Occhio sinistro:
Sf:+3
Cil:-4
Asse: 35.
Ho chiesto delucidazioni allo specialista in vista di un concorso con determinati requisiti visivi minimi. Alla mia richiesta l'oculista mi ha proposto, "per fugare qualsiasi dubbio", un intervento al laser che, lo ammetto, mi suscita una qualche ansia. I requisti sono:

-visus uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno, raggiungibile con correzione non superiore a 4 diottrie per la miopia, 4 diottrie per l’ipermetropia, 2 diottrie per l’astigmatismo di qualsiasi segno ed asse, 4 diottrie per l’astigmatismo ipermetropico composto con lente cilindrica non superiore a 1,5 diottrie, 3 diottrie per l’astigmatismo misto (calcolato come somma del valore assoluto delle due correzioni), 3 diottrie per l’anisometropia sferica e astigmatica purché siano presenti la fusione e la visione binoculare;
- campo visivo e motilità oculare normali;
- visione binoculare;
- senso cromatico normale alle matassine colorate.

Mi chiedo se la mia situazione personale sia compatibile con quanto richiesto (da quanto ho capito riesco a raggiungere il visus richiesto dal concorso) e se sia opportuno o necessario un intervento futuro, prescindendo dal concorso.
Grata se vorrete offrire un vostro parere.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara signorina
ha una situazione rifrattiva molto grave, certamente curabile e trattabile con chirurgia rifrattiva ma preferibilmente con tecnica LASIK o con Lasik con femtosecondi.
Entrambe queste tecniche non consentono un profilo di iDONEITA" nelle FORZE ARMATE e di POLIZIA .
Altre tecniche consentite come PRK e LASEK non le permetterebbero di risolvere il suo vizio rifrattivo in maniera certa.
Peraltro il suo astigmatismo andrebbe valutato molto bene ed escluso un CHERATOCONO.
Mi spiace deve valutare un altro tipo di carriera.
in bocca al lupo
suo DOC
[#2] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la sua cortese risposta, dottor Marino. Spero allora che il lupo crepi altrove e che non ci sia dell'altro di cui preoccuparsi. Cari saluti.