Utente 292XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni i miei problemi sono iniziati circa 4 mesi fa durante i quali ho avuto un alternanza di problematiche che prima non avevo mai avuto, ho iniziato con senso di pressione al petto e gambe molli,ho fatto ECG da sforzo che è risultato ok e analisi del sangue tutto nella norma a parte un valore della tiroide leggermente alterato,sono andato a fare accertamenti per la tiroide (ecografia e visita da un endocrinologo) tutto normale, dopo ciò passato il dolore al petto ho sofferto per una settimana circa di forti mal di testa e rigidezza del collo, mi sono fatto visitare da un dottore omeopata che mi ha prescritto una serie di gocce e granuli che hanno risolto il problema, purtroppo dopo questo mi è tornato il dolore al petto (lato sinistro) associato a dolori intercostali e bruciore di stomaco (sopratutto da sdraiato il bruciore) e durante il giorno non facevo altro che digerire, sono tornato dal medico (non omeopata) che mi ha prescritto gaviscon advance in bustine da 10 ml e lansoprazolo in capsule da 15 mg per il reflusso gastroesofageo, e anche questa volta la cura ha avuto l'effetto sperato non ho più avvertito bruciori di stomaco (la sto concludendo ora la cura) però ha continuato a persistere il dolore al petto (sempre lato sinistro) sono ritornato per l'ennesima volta dal medico (questo una settimana fa) piuttosto preoccupato perchè la mattina mi ero svegliato con il braccio sinistro indolenzito che mi faceva male, mi ha detto di concludere la cura che sarebbe passato, ora il dolore al petto è notevolmente diminuito quasi sparito (anche se ogni tanto spunta di nuovo) ma il problema adesso è il braccio sinistro che da quella mattina non ha fatto che peggiorare è sempre più intorpidito e a volte avverto delle fitte di dolere inoltre lo stesso problema da qualche giorno lo avverto anche nel braccio destro oltre ad avere tutta la muscolatura delle spalle contratta e avverto un senso di stanchezza nelle gambe (sintomatiche che avverto maggiormente quando sto seduto o sdraiato) come se non bastasse a volte mi arrivano dei violenti capogiri...mi spiace ho scritto tanto ma ho cercato di fare un resoconto il più preciso possibile di quello che ho avuto, sono una persona che ha goduto sempre di ottima salute quindi sono un po preoccupato cosa potrebbe essere?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ci potrebbe essere qualche problema a livello cervicale, per es. una contrattura muscolare, che può causare la sintomatologia riferita.
Le consiglio di farsi controllare dal medico curante per sentire un primo parere.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta! tornerò dal medico curante per ulteriori accertamenti