Utente
Salve sono un ragazzo di 24 anni e da un po' soffro di disfagia principalmente per i liquidi: ho fatto esami del sangue e eco della tiroide ma va tutto bene. Oggi dovevo fare una radiografia dell'esofago con metodo di contrasto ma non sono riuscito perchè non riuscivo a deglutire quantità sufficienti di liquido per poter fare rilevazioni con la macchina. Ci sono esami alternativi a questo? quali esami e visite mi consiglia. Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sicuramente può essere utile una gastroscopia e successivamente una eventuale manometria esofagea.
Importante che in corso di gastroscopia (se non saranno riscontrate patologie) vengano eseguite delle biopsie esofagee per escludere un'esofagite eosinofila (frequente nei soggetti della sua età ).

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1591-esofagite-eosinofila.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta rapida ed esaustiva: ho un solo dubbio. La gastroscopia era infatti in programma anche se ancora devo avere la conferma del gastroenterologo e appena sarà fatta le farò sapere il risultato. Se non ho capito male questa patologia è un infiammazione quindi tramite le analisi del sangue non dovrebbe essere evidente che l'infiammazione è in corso?
Grazie ancora in anticipo

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
No. Con le analisi del sangue non si può diagnosticare tale infiammazione dell'esofago. Solo le biopsie esofagee possono indirizzarci alla diagnosi.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve la aggiorno sulla situazione ho fatto TAC total body con contrasto (negativa), visita ottorino(negativa), ecografia addome(negativa), visita riflessi neurologo(negativa), esami sangue(negativi), gastroscopia (rilevata scarsa motilità esofago e stomaco). Adesso attendo i risultati di altri prelievi e di fare altre visita. La aggiornerò.
Saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi raccomando. L'esame utile è la gastroscopia con biopsie della mucosa esofagea come ho riportato nella mia prima replica.


Mi aggiorni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Salve la aggiorno sugli ultimi esami che avevo effettuato tempo fa prima di essere dimesso: RX dinamico della deglutizione(negativo), manometri esofagea e svuotamento gastrico(negativi), valutazione cardiologica ed ecocardio(negativi),RMN encefalo con e senza gadolinio (negativa per patologia del tronco; piccola cisti nel corpo calloso non pericolosa), anticorpi anti ACH e vitamina B12 (negativi). Dopo la dimissione non ho più fatto esami perchè il problema sembrava si stesse risolvendo da solo, tranne una gastroscopia di controllo nel quale è stata rilevata una lieve gastrite antrale eritematosa(esame istologico negativo). A parte un bruciore di stomaco saltuario non ho avuto più problemi anche se non riuscivo a deglutire ancora in modo normale infatti dovevo aspettare qualche secondo tra un boccone e l'altro prima di poter deglutire nuovamente. Da qualche giorno però la difficoltà è aumentata e ieri mi è andata di traverso l'acqua mentre bevevo.
Quali altri esami dovrei fare secondo lei?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> RX dinamico della deglutizione(negativo), manometri esofagea e svuotamento gastrico(negativi), valutazione cardiologica ed ecocardio(negativi),RMN encefalo con e senza gadolinio <<

Con tutti gli accertamente eseguiti, e risultatti negativi, non ci sono altri accertamenti ma mi tranquillizzerei pensando ad un disturbo di tipo funzionale.

Sono state eseguite però le biopsie in esofago ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Per disturbo funzionale cosa intende?
Scusi la mia ignoranza ma l'esame istologico non è riferito alla biopsia?

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per funzionale si intende un disturbo primario della motilità e non secondario a malattie.

Per biopsie intendo quelle fatte (?) in esofago.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
La biopsia è stata fatta durante durante la gastroscopia con esito negativo.Oggi ho fatto un controllo e mi è stato confermato il disturbo di tipo funzionale legato allo stress e non mi è stata data nessuna cura se non quella di cercare di fare qualcosa di pratico nell'immediato senza fare grossi progetti su consiglio dello psicologo: lei è d'accordo?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> La biopsia è stata fatta durante durante la gastroscopia con esito negativo <<

Quello che ancora non ho capito. La biopsia è stata eseguita allo stomaco o in esofago ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Non ho la certezza ma credo allo stomaco.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi devo rinviarla alla mia prima risposta dove indicavo una gastroscopia con biopsie dell'esofago per escludere un'esofagite eosinofila.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
In caso di esofagite eosinofila sarebbe stato possibile lo spontaneo miglioramento che ho subito nei due mesi successivi al ricovero? E non sarebbe visibile tramite le analisi del sangue o visivamente durante la gastroscopia per il restringimento del lume dell'esofago?

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La valutazione dell'esofagite eosinofila è possibile farla solo con le biopsie in esofago anche se i i sintomi sono parzialmente regrediti. L'aspetto endoscopico non puô essere diagnostico di malattia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
Oggi ho fatto un controllo dal mio medico e mi sono fatto stampare il referto della gastroscopia: (esame condotto in sedazione cosciente)ESOFAGO: normale per calibro e per aspetto della mucosa. giunzione esofago-gastrica in sede, a 42 cm dall'a.d.s. ; linea z di aspetto regolare (ZAP - 0) ; cardias apparentemente ipotonico. STOMACO: normoconformato, con pareti elastiche, distensibili. Mucosa gastrica lievemente iperemica in antro (3bx in antro). Lago mucoso nel fondo. piloro pervio, superabile. DUODENO: bulbo e II porzione duodenale normoconformati e rivestiti da mucosa integra. DIAGNOSI: lieve gastrite antrale eritematosa ISTOLOGICO: gastrite cronica superficiale con focale metaplasia intestinale. HP neg.

Il medico mi ha detto che non mi è stata fatta la biopsia all'esofago perchè gli eosinofili erano bassi(5.4%) e perchè visivamente non c'era nessuna alterazione e la manometria era negativa.
Mi saprebbe consigliare un bravo gastroenterolo nel riminese e dintorni per poter fare la biopsia all'esofago?
Grazie in anticipo per la risposta
Saluti

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non saprei darle consigli sugli specialisti locali. Mi dispiace.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it