Utente 261XXX
Salve,
ho un dente devitalizzato e siccome si è formato un granuloma il dentista ha dovuto aprlirlo per pulirlo. L'esportazione del granuloma non è più avvenuta perchè il canale in questione era ostruito e così il dentista ha richiuso il dente con un cementino. A poche ore dall'applicazione si è staccato un pezzo; oggi, dopo qualche settimana, esplorando con la lingua sento un buco ancora più grande rispetto a quello degli altri giorni.
Ho fastidio, quasi dolore, e soprattutto quando mangio il cibo s'incastra. E' grave se se ne viene tutto il cementino?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
il cemento provvisorio che si è consumato non è in sè un problema ma lo può diventare se il cibo si incastra nella cavità potendo produrre una frattura del dente già fragile per la devitalizzazione. Contatti il suo curante per riapplicare il cemento al più presto.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

se non è stato possibile ritrattare correttamente i canali endodontici per la presenza di un'area radiografica di osteolisi periapicale (granuloma) e non c'è un altro segno clinico (per esempio, ascesso) o di sintomatologia (dolore), la lesione dovrà essere monitorata con Rx endorali periodiche (circa ogni 6/8 mesi) per controllare la stabilità della lesione stessa.

Qualora ai controlli successivi la lesione appaia radiograficamente più ampia o compaia qualche segno o sintomo, lo specialista dovrà valutare la terapia più indicata tenendo conto del fallimento del ritrattamento canalare.

Cordialmente
[#3] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta.
Il cibo che si incastra nel dente è molto fastidioso sia perchè provoca dolore e sia perchè rimane finchè non spazzolato. Anche il dentista mi ha consigliato di tenerlo sotto controllo, ma consentitemi tre domande:
1) effettuare Raggi x di frequente (al dente) è pericoloso per la salute?
2) un caso di aggravamento della situazione è di solito un processo lento oppure immediato? Può capitarmi di alzarmi una mattina con la faccia gonfia e dolore, per esempio quando sono in viaggio, oppure eventualmente avrò il tempo di capire il peggioramento ed andare dal dentista?
3) secondo le statistiche e le vostre esperienze in che percentuale un piccolo granuloma può ingrandirsi?

Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
1) se effettua Rx endorali con apparecchi di ultima generazione e con protezione almeno alla tiroide con schermo piombato, il rischio di una o due lastre all'anno è assolutamente trascurabile (ha pensato a quante radiazioni assorbe usando quotidianamente il telefonino?)

2) talvolta è lento, talvolta (più raramente se adesso il dente è "silente") può dare manifestazioni in modo più repentino: impossibile fare previsioni

3) come sopra, impossibile fare previsioni, ci sono lesioni che non si modificano per decenni, altre che aumentano nell'arco di mesi.

L'unico modo per monitorare la situazione è quella che le ho suggerito.