Utente 248XXX
Salve,probabilmente vi accorgerete dei miei numerosi consulti già chiesti in colonproctologia.il mio problema c'è ed è abbastanza serio,non riesco ad evacuare ne ad urinare bene ne ad avere delle erezioni naturali mi sento della carne che mi va a comprimere proprio nel sigma.ho fatto numerosi esami tra cui ecografie,rx,colonscopie,rettoscopie,defecografie.all'ecografia il mio ecografo da molti anni nota come 1 piccola specie d'ernia che però poi alla fine riguardando bene non mi scrive a referto perchè non sembra ernia fin quando a gennaio mi disse di fare 1 tac basale addome inferiore fino all'intestino dove non risultarono ne ernie crurali e inguinali.alla defecografia mi risultò 1 fisiologia protrusione della parete retto rettale distale e una tendenza all invaginazione retto rettale.allora decisi di farmi operare x le seconda volta (la prima 6 anni fa per emorroidi 3 e 4 grado metodo m.morgan)conmetodica star stavolta per un prolasso occulto mucoso e per risolvere la protrusione e l invaginazione.risultato..ho tutta l ampolla rettale piena di grumoletti e ancora 1 gaffetta e ho sempre il problema di prima perchè l ostacolo è sempre stato nel sigma diciamo e ho pancia gonfia e brontolii ma solo e sempre sul lato dx(raro anche a sx) difficoltà ad espellere aria e a defcare feci liquide devo per forza introdurmi un dito nel retto e andare a toccare in fondo e sentire c'è della cerne che mi fa da tappo dopo varie manovre si sposta e sforzandomi escono un po di feci molli o poi secche che siano dato che mi ritrovo esausto e lascio perdere e rimanendo li si essiccano.ho fatto esami x celiachia ma anche li negativo.anche quando mi metto di lato a letto x cercare di emettre gas ne esce 1 po a volte ma a scatti come se ci fosse un ostacolo.aggiungo che ad 1 rettoscopia fatta a novembre mi risultò plesso emorroidario congesto e disepitalizzato infatti arrivato al sigma non voleva passare il tubo forzarono mi uscì sangue e io mi sentiii come quando si buca 1 palloncino sgonfiare e scaricai un bel po d'aria ma subito dopo si richiuse e rigonfò d'aria.accade con qualsiasi cosa mangio o anche stando digiuno.mi hanno prescritto milioni di cure i vari internisti che mi hanno visittao i vari psyllogel,plantalax,debrum,levopraid,mylicon,fermenti,gastroprotettori ma nulla è mai cambiato.se non introduco io il dito dopo 1 o 2 giorni che non evacuo e assumo cose liquide mi escono a scatti pezzettini di feci e poi si blocca tutto il resto tra l ampolla e il sigma e allora devo x forza inserire il dito e cercare di farla uscire.i disturbi li ho anche al pene non riesco ad avere erezioni durature e spontanee quando invece non ho feci ferme li si.ora le diagnosi ricevute sono colon irritabile ma non è possibile sia solo o sia questo uno dei problemi.c'è questa carne abbassata che da fastidio.come si può diagnosticare un ernia al colon?o magari 1 ernia inguinale può scendere fino al sigma?aiutatemi a capire a chi rivolgermi e quali esami fare.cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non può trattarsi assolutamente di un'ernia del colon. Credo sia opportuno affidarsi ad un centro di colo-proctologia per uno studio funzionale. Molto probabilmente non vi e lo stimolo defecatorio e bisognerebbe valutare la funzionalità dello sfintere anale.

Cordialmemte

[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore,non c'è lo stimolo defecatorio ma anche quando prendo lassativi x bocca sento rumori tuttol iquido e sento come un ostacolo ed evacuo non appena col dito presso e spingo questa carne prolassata secondo me.per valutare lo sfintere anale che si intende?quali potrebbero essere le malattie attribuibili a questi miei fastidi?cosa sarebbe da fare altri interventi?e lo stimolo defecatorio forte e continuo e deciso come lo si provoca?cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore volevo segnalarle che oltre a questo gonfiore addominale che ho sempre..noto che dopo aver mangiato anche pochissimo mi sento gonfio emi spuntano bolle nel polso e nel petto (adesso) o anche nelle gambe.sono un soggetto allergico alla polvere,gramigna,lana e anche al kiwi come alimento.ma potrebbe trattarsi davvero di un intolleranza alimentare?ho letto che la medicina non le riconosce le intolleranze alimentari.riconosce solo quella al glutine e al latte..al glutine l'ho fatto x 2 volte il test e non sono risultato celiaco,latte non ne prendo,la mia alimentazione è sempre la stessa..cioè mangio solo pane,pasta,parmiggiano,olio extravergine di oliva,crackers,biscotti,carne,pollo,pesce,mele,pere(non spessissimo)potrebbero essere davvero intolleranze alimentari magari al glutine?(come ho letto su internet)che devo fare x diagnosticare ciò?e dove?farmacia?centro analisi cliniche?in ospedale so non li fanno proprio perchè non riconosciute.sto sempre male ma come si fa?e sempre se non mi stimolo non riesco ad evacuare e mai del tutto...non è normale sta cosa e che devo stare così male tutti vivono normalmente io no..cordiali saluti,spero possa trovare il tempo per darmi una risposta alle mie domande.
[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La comprendo, ma solo affidandosi ad un buon gastroenterologo/proctologico potrà uscirne.

Auguroni

[#5] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Perfetto dottore,mi trovo a milano lei dove riceve?in ospedale la trovo?sono a casa di parenti e mi creda sto vivendo malissimo e sto facendo vivere malissimo anche i parenti ho peso alla vescica non posso urinare urino solo dopo stimolarmi ed evacuare a fatica a poco a poco durante la giornata ma inizialmente sono dure poi nel sigma c'è ne sono altre + morbide spingo ma non riesco a farle uscire.mi dica come possiamo metterci in contatto anche perchè io settimana prossima torno giù in sicilia.cordialità.
[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono purtroppo fuori sede fino alla prossima settimana.

Cordialmente

[#7] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore ho prenotato 1 visita per mercoledì 22 al san giuseppe.. mi han detto non si sa con quale medico, c'è 1 equipe.sono in buone mani?lei mi scrisse di affidarmi a 1 buon gastroenterologo vado tranquillo?cordialità.
[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha prenotato una vista gastroenterologica o proctologica (più indicata nel suo caso) ?


Saluti

[#9] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Gastroenterologo..l'ampolla adesso è vuota ma il colon fa rumori e eruttazioni con bruciore..ho gonfiore addominale lato dx e l'aria è chiusa in un bolla e non vuole mai uscire e appunto solo dopo varie manovre,a volte è come se il colon si srotola dalle sue pieghe e emetto aria ma subito dopo si riforma..è come un ernia.in una rx 1 volta mi risultò colon ptosico e tutto quello che le ho già scritto all'inizio.non mangio verdure e non bevo 2 litri d'acqua al giorno ma mi chiedo..chi non beve 2 litri d'acqua al giorno e non mangia verdure passa quello che passo io?io circa 10 anni fa avevo lo stimolo anche se avevo il prolasso emorroidario che usciva all esterno e io rimettevo dentro e pensavo era questa la causa della mia stipsi..ma invece dopo l'intervento non potevo evacuare bene e così in questi 6 anni dopo l'intervento.e non evcuando sto tutto male ho la cistite,bruciori di stomaco prurito e puntine disturbi al pene mal di testa fiacchezza e sonnolenza dovuta al fatto che le notti dormo poco x via dei bruciori rumori e pesantezze addominali.ho perso lo stimolo a defecare?perchè anche feci molli non riesco ad espellerle e rimanendo nell ultimo tratto del sigma si essiccano e diventano dure.la cosa che mi fa pensare e preoccupare è proprio questa cioè le feci pur essendo molli non escono o se ne escono solo 1 minima parte e il resto si blocca e stimolo col dito per farla togliere da li.devo andare avanti a vita con la stimolazione manuale?o clisteri?o supposte?(che non fanno nulla perchè l'ampolla è vuota o quando lo è riesco a svuotarla stimolando col dito)io ho 28 anni voglio 1 vita decente che così non sto avendo.le cose sono 2 o si sta sottovalutando il mio problema(ho fatto moltissime visite in sicilia tantè che adesso nemmeno i miei credono che sto sempre male) oppure davvero non lo so più.p.s. giù in sicilia e anche alla defecografia non sono risultati danni al retto e 3 proctologi chemi hanno visto non hanno trovato nulla,questo però prima di operarmi ma i sintomi che ho sono identici a quelli che avevo prima di operarmi in + adesso ho dei grumoletti nell'ampolla dovuti all'intervento ma non sono loro la causa de problema dato che l'avevo prima di operarmi.cordiali saluti.spero davvero di uscirne da questo calvario.
[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Vada pure tranquillo per la visita ...

[#11] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore sono stato a visita al san giuseppe,mi ha visitato la dottoressa barbera.ma non mi ha visitato nulla ne ha visto i precedenti esami che avevo fatto.dicendomi è un problema di colon delle conformazione ho il colon ptosico che gli dissi io mi risultò ad 1 rx e mi spiegò che purtroppo x colpa delle mia magrezza ho avuto questo abbassamento del colon.mi ha prescritto giprocol e dei fermenti lattici oltre a un uso costante di supposte di glicerina.non credo risolverò nulla mi ha anche detto non è nemmeno colon irritabile secondo lei ma senza nemmeno palparmi l'addome.a questo punto io non so davvero più cosa fare.mi ha detto di fare i tempi di transito intestinali e manometria ma a settembre.e che comunque non ci sono interventi drastici da fare.mi spiegava che le feci escono appunto frazionate anche se devo stimolarmi io perchè c'è sempre appunto questa mucosa sempre prolassata e devo mangiare di + che ingrassando metterei grasso nella parte del pavimento pelvico e si potrebbe migliorare la sintomatologia e che devo mangiare di più perchè ho il fisico di un anoressico e che dato che da sempre io non sono stato mai regolare è normale anche se non vado ogni giorno e cmq è normale che mi escano a pezzettini le feci per poi bloccarsi e andarci + volte al giorno e x ovviare a questo problema mi ha appunto prescritto del macrogol.io in passato ho già usato movicol e pergidal ma i risultati non sono stati quelli da me desiderati.attendo 1 vostra risposta.cordiali saluti.