Utente 304XXX
Buongiorno, come da oggetto scrivo per un problema al glande che mi affligge da un po' di giorni.

Tutto è inizò circa una decina di giorni fa, sentivo parecchio bruciore alla punta del pene e controllandomi notai il bordo dell'orifizio un po' infiammato e leggermente di aspetto anomalo. Ma dopo solo 2 giorni e con un minima e direi unica applicazione di gentalyn tutto sembrò tornale alla normalità. Dopo uno-due giorni cominciai però ad avvertire sensazione di dolore al glande, dapprima più al tatto, poi anche a riposo... seguita da sensazione anche di bruciore e forse bisogno di urinare aumentato e leggermente fastidioso... l'aspetto del glande sembrava normale. Andai dal medico di base che mi prescrisse levofloxacina 500mg 1 al dì per 5 gg, in modo da curarla come infezione alle vie urinarie.
Il giorno stesso il fastidio sembrava quasi scomparso, poi dopo un paio di giorni ritornò e me lo sto portando tutt'ora appresso, e sembra pure peggiorare. l'antibiotico non ha sortito alcun effetto, ritorno dal medico che dice di non vedere niente di così animalo e per la secchezza ed il fastidio al glande mi prescrive Vea lipogel da applicare per tener lubrificata e ammorbidita la corona del glande. la cosa che mi preoccupa maggiormente è il dolore al glande che è aumentato ed ora è divenuto persistente per tutto il giorno, abbinato all'aspetto... noto un colore violaceo lungo tutta la corona del glande (mai avuto prima), e particolarmente evidente vicino all'attacco del frenulo dove sembra anche gonfio e violaceo. Il dolore si avverte distintamente anche a riposo e continuamente, la corona è ipersensibile al tatto. Ieri sembrava di notare seppur in modo leggero leggero anche come minicapillari sul glande.
A parte aver notato questa cosa ieri in un momento, per il resto il glande a parte la corona e vicinanze frenulo, si presenta di aspetto normale.
All'aspetto sembra quasi un problema venoso/di vascolarizzazione... prima avevo sempre avuto un bel colore rosato chiaro e nessuno di questi sintomi...

A metà della settimana prox ho prenotato visita presso uno specialista andrologo, ma nel caso la cosa degenerasse ancora di più come dovrei comportarmi? o posso tranquillamente aspettare la settimana prossima (anche se il dolore continuo non è affatto simpatico)? Capisco che senza visionare il pene e altri esami una diagnosi sia quasi impossibile, ma in linea di massima cos'è che causa questi sintomi?

Ringraziando per l'attenzione, auguro buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a tutta prima sembrerebbe una modesta infiammazione esterna, sostenuta o meno, si vedrà dalla visita, da una infiammazione alla prostata. Protegga i rapporti con profilattivco e mandi la partner da ginecologo per controllo.
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore per la celere risposta e gentilezza. Posso chiederle il motivo di mandare la partner dal ginecologo? Da quando sono iniziati questi sintomi i rapporti sono stati pressoché nulli e lei non accusa alcun sintomo. Dolore permettendo, quindi posso fare a meno di astenermi dall'avere rapporti? Nuovamente la ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Perchè potrebbe essere infettata pure la signora. O si astine da rapporti o usa profilattico.
[#4] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore per la celere risposta e gentilezza. Posso chiederle il motivo di mandare la partner dal ginecologo? Da quando sono iniziati questi sintomi i rapporti sono stati pressoché nulli e lei non accusa alcun sintomo. Dolore permettendo, quindi posso fare a meno di astenermi dall'avere rapporti? Nuovamente la ringrazio
[#5] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Quindi presunta infiammazione causata da un battere? Premetto che da anni ho unicamente rapporti con la mia partner. Grazie ancora, le auguro una buona serata
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Già detto: potrebbe avere infezione pure lei.
[#7] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Ultimissima domanda poi non disturbo oltre: se in attesa della visita applicassi un po' di gentalyn attorno la corona del glande, potrebbe esser d'aiuto o meglio evitare? Ringrazio davvero per la pazienza e cordialità che dimostrate
[#8] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Ultimissima domanda poi non disturbo oltre: se in attesa della visita applicassi un po' di gentalyn attorno la corona del glande, potrebbe esser d'aiuto o meglio evitare? Ringrazio davvero per la pazienza e cordialità che dimostrate
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
eviti fai da te.