Utente 311XXX
per Kprostatico (4+4 Gleason) dovevo essere sottoposto a intervento di prostatectomia radicale. Al colloquio con l'anestesista questi mi ha ritenuto un soggetto ad altissimo rischio anestesiologico per il seguente motivo:
poichè trattato chirurgicamente (2006) di neurinoma in base cranica e forame giugulare (IX X XI nervi cranici) ho avuto ad oggi 4/5 episodi di crisi vagale con perdita dei sensi per pochissimi minuti. Tutte le consulenze richieste (otorino, neurologo, cardiologo) non hanno rilevato problemi mettendo anche per iscritto che non c'erano controindicazioni all'anestesia. Possibile che non ci sono alternative per operarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, non capisco bene cosa intende per "alternative", forse di tipo di anestesia?
L'anestesia di elezione per questi interventi è quella generale, ma qualora fosse ritenuta possibile ad esempio una epidurale, anche questa non è priva di rischi.
Il collega che l'ha valutata avrà avuto certamente elementi validi per esprimere il suo giudizio, tuttavia visto il tipo di intervento cui deve essere sottoposto che non è certamente voluttuario, bisogna a questo punto scegliere con decisione collegiale la via che offre le maggiori garanzie col rischio minore possibile. Sta a lei inoltre, quando i medici le avranno illustrato le possibilità, accettare il rischio presente, che comunque, in ambiente attrezzato ed in mani esperte, è fortemente sottocontrollo. Spero di essere stata chiara, saluti.