Utente 300XXX
Salve,
da un pò di tempo, il mio ombelico diventa tutto rosso specialmente dopo essermi lavato.
A volte è presente anche prurito.
Dopo questa fase, dall'ombelico esce del liquido giallognolo maleodorante.
Dopo tutto questo, si forma una crosta. Il tutto si ripete nel tempo.
Ho provato col cortisone (pevisone e trovocort).
Con questi ultimi farmaci, l'ombelico era guarito, ma terminata la cura dopo un pò, è ritornato tutto come prima.
Qualche giorno fà, sono stato dal dermatologo.
Quest'ultimo, mi ha diagnosticato una onfalite.
Questi sono i farmaci che mi ha dato:
Eosina t gel da mettere alla sera per 30 giorni, poi come cura di mantenimento trovocort per 15 giorni ed infine dal 15° giorno in poi una polvere da mettere sull'ombelico trosyd (per 15 giorni).
Attualmente, sono al quindicesimo giorno di cura, e dal mio ombelico non esce più quel liquido succitato.
Inoltre, non ho più prurito. Insomma l'ombelico è tornato alla normalità.
Tuttavia, ho paura che terminata la cura, si ripresenti il problema.
Dai medicinali che mi sono stati prescritti, mi sembra di aver capito che si tratti di una infezione all'ombelico.
Infine, sempre il dermatologo, mi ha diagnosticato una sebopsoriasi al cuoio capelluto.
Pertanto, mi ha prescritto la lozione dermosile ed uno shampoo.
Ma si può guarire definitivamente da queste due patologie ?
P.S.
Per completezza di informazione, devo anche dire che sono un soggetto allergico (polvere, polline di olivo, assenzio,graminace e parietaria)
Grazie.
Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
prima di porsi dei dubbi sull'efficacia della terapia aspetterei di averla terminata poi visto o meno il risultato ne potremo riparlare. Le onfaliti sono malattie infiammatorie dell'ombelico e possono essere determinate da varie cause, infezioni di natura batterica o micotica, cisti interne all'ombelico che vanno incontro a suppurazione oppure da psoriasi ecc.
Il dermatologo che l' ha visitata avrà valutato sicuramente queste opzioni e dalla terapia che le è stata prescritta ha optato per un'onfalite determinata da miceti. Quindi risolta la causa il problema non dovrebbe ripresentarsi.
Per quanto riguarda la seconda patologia, questa ha un carattere cronico recidivante cioè vi sono periodi di completa regressione a possibili periodi dove la malattia può ripresentarsi, tutto questo a grandi linee perchè dipende dalla gravità delle manifestazioni, dalla risposta alla terapia ecc. tutte cose che si possono valutare solo attraverso un esame obiettivo ed un'accurata anamnesi.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Dottoressa, la ringrazio per l'esaustivo intervento.
Con la presente le auguro un buon proseguimento di giornata.