Utente 203XXX
Buonasera,
Sono una donna di 36 anni e soffro di episodi ricorrenti di candida vaginale più o meno intensi. Dopo diverse cure con farmaci e fermenti lattici, puntualmente si è ripresentata. Oltre ad avere questo tipo di problema soffro anche di ernia iatale con annessa gastrite ed esofagite da reflusso (diagnosticate con gastroscopia). Con un'alimentazione controllata riesco a tenere a bada la situazione, ma quando supero una certa quantità di carboidrati mi sento gonfia e appesantita. Ne risente anche il peso che oscilla con prevalente tendenza a ingrassare.
L'intestino non è sempre regolare e tendo a essere stitica.

Ora io mi chiedo, tutti questi sintomi potrebbero far pensare a un'intolleranza alimentare? Da premettere che non bevo latte, perché mi da fastidio... Ho letto in rete che la candida può essere strettamente connessa alla celiachia, sarebbe utile eseguire un test?

Grazie.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentilissima, mi permetto di fornirLe questo link ad un mio articolo di approfondimento riguardo le vulviti e le vaginiti: spero che possa trarre vantaggio dalla lettura di questi dati personali
I più cari saluti