Utente 205XXX
Salve,
circa due mesi fa, durante il sonno ho avuto dolore e gonfiore intorno al dente del giudizio (ancora totalmente incluso nella gengiva) DX superiore.
In seguito si è gonfianta leggermente la guancia DX.
Sono andato in una piccola clinica che mi ha prescritto antibiotici, che ho preso.
Dopo pochi giorni sono andato in un ospedale dentistico che ha fatto una (ortopanoramica.) A questo punto hanno potuto notare che il dente è ora visibile e palpabile, ma mi hanno consigliato la sua estrazione.

Pensavo in una possibile eruzione tardiva in quanto miei familiari hanno avuto la eruzione tra i 60 e 72 anni che si è completata anche se dopo alcune problematiche.
Pertanto la clinica ha deciso di aspettare due mesi per vedere l'esito.
Nel mio caso dopo pochi giorni ho cominciato ad avere odore di marcio con piccolo sanguinamento al tampone/tatto che è diminuto, ho anche una sorta di pus giallognolo, abbastanza costante (il dolore gengivale è minimo, e la guancia è al 95% non interessata.)

Penso che sia in corso una infezione, pertanto chiedo agli specialisti presenti:

In caso di infezione non molto accentuata al momento, potrebbe essere anche peridontite dal secondo molare... è indicabile la estrazione?
Cioè nel caso in cui la prossima ortopanoramica non mostrasse (movimento) eruzione del dente, ma ci fosse ancora questa infezione e marciume interno sopra-gengivale, è indicata la estrazione?

Sono preoccupato, perchè se c'è una infezione gengivale ed il dente da poco uscito verrà estratto, non potrebbe poi verificarsi una forte infezione che arrivi ad interessare la parte ossea?

Il dente in eruzione è in totale in posizione verticale allineato con il secondo molare, lo spazio sembra adeguato. Per quanto mi riguarda sono contento che sia venuto fuori ma... dovrei aspettare o meno un po di mesi per vedere se fa una completa eruzione?

Se fosse un problema gengivale/peridontite del secondo molare, e la estrazione viene fatta durante questa piccola infezione con chiaro piccolo marciume è indicata o potrebbe peggiorare ed affondare la infezione?

Non sono in Italia e rigrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Si tratta di una pericoronarite da eruzione, se come dicie, il dente è in normoeruzione, si tratta solo di aspettare la sua completa eruzione che nel caso degli ottavo può essere anche di qualche anno! Lei deve, per il momento, tenere pulita la zona con spazzolamento e uso di collutorio. Se c'è dolore sarebbe opportuno assumere anche degli antinfiammatori. Anche se si trova all'estero, in caso di bisogno, non faccia automedicazione ma si faccia visitare da un medico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore, La ringrazio della risposta.